Roberto Cavalli

staff
24 settembre 2012

Come un pittore dell’Art Nouveau Roberto Cavalli trae ispirazione dalla natura e i suoi elementi per la Primavera-Estate 2013. I tagli e i ricami sono il carattere distintivo della collezione che si compone di look total white ricercati nelle lavorazioni, abiti in mousseline, portati anche sopra i pantaloni, che scolpiscono sinuosamente la silhouette, con spacchi profondi. Le stampe dei vestiti, disegnate interamente a mano, raffigurano particolari del mondo vegetale delle piante. Il pizzo arricchisce i dettagli degli abiti da sera in seta illuminati da preziose perline di metallo e vetro. Applicazioni e tagli anche sulla pelle. Oblò sui fianchi disegnano farfalle sugli abiti stilizzati in bianco e nero, colori forti della collezione che si alternano ai più delicati colori pastello del cipria e albicocca. Borsa di punta la Hera bag, con le stesse stampe dei vestiti, ispirata alla dea protettrice della femminilità.

Lucrezia Brunello