Advertisement

Rodarte

Mirco Andrea Zerini
13 settembre 2016

Un po’ romantica e un po’ rock, bucolica e underground: è la donna dalle mille sfaccettature firmata Rodarte, che porta sulle passerelle di New York una collezione in linea con l’anima del brand.

Un gusto retrò invade il catwalk, su cui si avvicendano longdress e minidress, pantaloni a vita alta tempestati di spille metalliche abbinati a bluse in pizzo trasparente con colli a gorgiera o biker in pelle, pellicce voluminose in diverse cromie, gonne e maglie con pattern floreali o applicazioni in paillettes multicolor.

Una collezione ricca nel vero senso della parola: rouches, sovrapposizioni, ricami, volumi, balze e dettagli sono volutamente opulenti ed esagerati, ma contribuiscono a ricreare le atmosfere a cui il brand ci ha da tempo abituati.

La palette si concentra essenzialmente sui grandi classici come nero, bianco e avorio, vivacizzati dal rosso, da note di oro e da motivi floreali che, con un flashback ben riuscito, sembrano riportarci nel giardino dell’Eden.

Ai piedi stivali camperos in perfetto stile gaucho o décolleté open toe con cinturini alla caviglia, mentre tra gli accessori si distinguono i maxi gioielli che completano ogni look.

In chiusura, un’uscita strabiliante: un abito da sposa unconventional disegnato per un giorno da ricordare.