Roksanda

Alice Signori
18 settembre 2017

Le origini da architetto della stilista serba non smettono di influenzare le sue collezioni: anche per la primavera-estate 2018, Roksanda non rinuncia a creare abiti dalla struttura precisa e solida, dove ogni dettaglio ha una ragion d’essere.

I ricchi vestiti ad ampie balze verticali e i ricami tridimensionali riempiono gli occhi con un’esplosione di tessuto e di colore, mentre le sottili cinture strette in vita o le culotte di corda che rifiniscono tuniche e pantaloni sono dettagli capaci di catturare l’attenzione al primo sguardo.

Anche le borse sono vere opere d’arte in miniatura, dal doppio manico circolare all’impugnatura a zig zag: funzionalità ed estetica a pochi centimetri di distanza. Come nelle migliori planimetrie.