Saint Laurent

Martina D'Amelio
9 marzo 2015

Grunge attitude per la donna di Saint Laurent, che sfila a Parigi sfoggiando un look glam-punk.
Hedi Slimane non perde la sua cifra stilistica e porta in passerella una femminilità irriverente dall’allure mascolina, fuori da ogni schema di pose e convinzioni. È la consapevolezza della libertà che porta la donna Saint Laurent a vestire con la stessa naturalezza completi da uomo e mini Charleston dress a pois. Il romanticismo intrinseco del tulle si sposa con le calze a rete, sovente strappate, con un risultato irresistibilmente punk tanto caro al designer francese. Una cifra di pensiero più che una collezione, in bilico tra il bon ton delle origini e l’intraprendenza della modernità. La pelle è protagonista di leggings fascianti, abiti asimmetrici, jumpsuit e chiodi. Alla scelta dark del nero si contrappongono tonalità metal, lavorazioni lurex e insoliti accenti multicolor, protagonisti dei capispalla, come nella pelliccia a balze che spicca isolata su una passerella all’insegna del non colore. L’aggressività e il carattere della donna Saint Laurent si ritrovano nella scelta del maculato, nell’ostentazione di trasparenze, nei giochi di materiali e contrapposizioni: il risultato è una donna che osa senza perdere la propria femminilità.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10