Salvatore Ferragamo

Luca Antonio Dondi
21 giugno 2015

In un’atmosfera raffinata ma sportiva, contemporanea e con chiari riferimenti all’America degli anni Cinquanta, sfila la collezione primavera-estate 2016 di Salvatore Ferragamo. Tratto distintivo è, come sempre, la sartorialità e la manifattura degli abiti dalle linee precise e pulite che rendono fluida la silhouette. Molti i completi gessati smorzati qua e là da tocchi di colore dove spiccano abiti monocromatici verde smeraldo, giallo zafferano e terra di Siena. Il pantalone è sempre elegante, anche quando abbinato a t-shirt con stampe etniche o geometriche, felpe griffate, camicie a righe e pullover. Sulle spalle si fanno largo cappotti, bomber e giubbotti di pelle dai volumi tradizionali. Essenziali sono gli accessori: baseball cap, cravatte slim e porta documenti. La palette vira dal vitaminico verde smeraldo al giallo zafferano, senza tralasciare il terra di Siena, le sfumature del marrone, il panna, il celeste, il blu navy, il fucsia e il viola. Un’atmosfera avvolgente e piacevole per un uomo Ferragamo grintoso che ama l’eleganza senza però rinunciare al confort più totale.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10