Salvatore Ferragamo

Luca Antonio Dondi
17 gennaio 2016

Massimiliano Giornetti spezza la monotonia formale e il troppo classico rigore per creare una collezione Autunno-Inverno 2016/2017 firmata Salvatore Ferragamo in cui l’eleganza diventa quasi ironica e tessuti e colori giocano con i contrasti.
Un’insieme eterogeneo di capi, un disequilibrio voluto e studiato tra stampe, forme e cromie crea quel dinamismo perfetto che vede alla base la reinterpretazione del gusto classico. La sartorialità tradizionale che traspare dai completi in Principe di Galles, ad esempio, si fonde abilmente con pullover in cui il pattern grafico o i ricami di volti e oggetti diventano protagonisti. Effetti tridimensionali sono creati partendo dall’accostamento di materiali diversi: la pelle con la pelliccia, il cashmere con la lana jacquard; insieme creano di per sé pattern straordinari. Camicie di seta stampata e pantaloni con le pinces delineano la silhouette longilinea insieme a trench, giacche, bomber e cappotti.
I colori e gli accessori caratterizzano la personalità e lo spirito della collezione: il bianco e il nero sono accesi dai toni di grigio, marrone, punte di ocra, azzurro, rosa e rosso; foulard e bandane contribuiscono, insieme alle calzature con schizzi di pittura, a spezzare la monotonia di certi outfit di per sè troppo seriosi, centrando in pieno l’obiettivo di Giornetti.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10