Salvatore Ferragamo: eleganza intellettuale sulle rive degli Hamptons

staff
19 giugno 2011


L’uomo Salvatore Ferragamo della prossima Primavera/Estate è l’interprete di uno stile di vita rilassato e creativo. L’obiettivo della griffe fiorentina è quello di ricreare l’impatto di un atelier d’artista, all’interno del quale si muove, perfettamente a suo agio, un uomo di ampia cultura e grande personalità. La naturalezza viene espressa attraverso i completi doppiopetto sartoriali, le maglie crochet abbinate a pantaloni anni ’30 a vita alta e il k-way abbinato a una giacca in canapa o ad una sahariana, il tutto abolendo i confini di un guardaroba troppo statico. Grazie a un gioco di soluzioni decontracté, la camicia diventa tunica, il cardigan tricot una vestaglia e la maglia si moltiplica con effetti chiné, melange e a rilievo.
Le big bags si portano a mano mentre le grandi cartelle rettangolari si indossano a tracolla. Tante le tasche per contenere gli accessori tecnologici di ultima generazione.
Ai piedi, i must have sono il bicolore e il bimateriale, in testa il cappello di rafia sfrangiata.
I capi dall’aria vissuta e i tessuti dai colori della terra sfumati, a tratti delavé, si portano con completa nonchalance. Stile chic, colonico, sofisticato.

 

Barbara Micheletto Spadini