Schiaparelli

Francesca Sartore
6 luglio 2015

Un nuovo inizio per Bertrand Guyon alla guida di Schiaparelli che ha presentato la collezione couture accogliendo fin da subito profondi consensi.

Il gusto per la sartorialità, la classe dei capi e la raffinatezza dei tessuti scelti hanno mantenuto l’allure inconfondibile della Maison. Gli  abiti da sera dai preziosi broccati ed i luminosi e colorati damaschi, il velluto nero impreziosito da file di strass, l’ organza plissettata, le  applicazioni floreali che svolazzavano sulle spalle e sottolineano i fianchi e quel capo in   chiffon  rosa shocking veramente  ineguagliabile, hanno letteralmente illuminato la passerella e catalizzato l’attenzione.

I dettagli  unici, abbinati ad un tripudio di nouances  sono sottolineati da pellicce multicolor e tailleur broccati che riprendono lo stile barocco. Divertono gli accenti dedicati al Surrealismo apparsi in una spilla a forma di occhio.

Tutto perfetto, una classe raffinata senza tempo. Ottimo lavoro Guyon!

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10