Sergei Grinko

Lucrezia Brunello
24 febbraio 2013


“Anatomically correct” è il nome della collezione di Sergei Grinko per l’Autunno-Inverno 2013/2014, una provocazione che condanna la ricerca maniacale della perfezione del corpo umano. Al contrario lo stilista esalta l’imperfezione, i difetti , l’unicità. È da qui che nascono abiti dal taglio deciso, futuristico, con una silhouette circoscritta, più femminili che mai. Sui tessuti di lana e di seta prendono forma geometrie eleganti e definite. I colori si intensificano a scala: bianco, cipria, pesca, bordeaux e prugna. Le scarpe sono firmate Mario Valentino, una capsule collection appositamente dedicata a Sergei Grinko.

Lucrezia Brunello