Simonetta Ravizza

Alberto Corrado
19 febbraio 2014

01

La pelliccia si libera dal suo “status quo” per diventare qualcosa da indossare tutti i giorni, abbinato a camicie in chiffon, pantaloni fit o over e gonne a ruota, sovrapposto e attraversato da intarsi, righe e screziature.
Linee ad A delle gonne, midi o longuette, tagliate a ruota; i pantaloni fit dritti o over, lunghi o al polpaccio; tuniche corte o midi, tutto rigorosamente in leggerissima pelle. Ampie bluse in crépe-de-chine, bomber di pelliccia, mini- gilet da nascondere sotto i cappottoni (sempre in pelliccia); cappe over.
Pezzi semplici come la pasta dei colori appoggiati su una tavolozza del pittore per definire un’opera d’arte. Contaminazioni, cenni all’arte di Rothko: motivi grafici a blocchi per visoni , cincilla e volpi che si fondono per creare incredibili giochi di riflessi.

Alberto Corrado

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9