Stella Jean

Alberto Corrado
24 febbraio 2014

01

Sfila una collezione che è un crocevia tra Italia, Giappone e Africa, arricchito dalla sartorialità e dell’artigianalità italiane. L’iper-femminilità evocativa orientale s’incontra con la realtà tessile d’impronta patriarcale. L’ibrido tra geisha e mannish attitude troverà un suo raccordo in un gioco di ruoli consapevole ed ironico.
Un’idea di artigianalità e manualità italiana innestata tramite i colori e le forme nel tessuto culturale giapponese: 22 rocche di lana, una per ogni sfumatura d’autunno.
La stampa wax evolve in nuove ed inaspettate textures, componendo ossimori materici e culturali destinati a sorprendere. I disegni esclusivi effettuano un continuo gioco di rimandi, passando attraverso le sete delle aristocratiche bluse con fiocco annodato al collo.
Le calzature, realizzate in esclusiva per la sfilata dal designer francese Christian Louboutin, prendono ispirazione dai temi principali della collezione: i tessuti wax e i canvas rigati del Burkina Faso vengono impiegati sia per le décolleté, sia per i modelli ankle boot.
Le doctor bag dal sapore retrò esprimono tutta la solarità necessaria a contrastare il rigido inverno grazie alle cromie sgargianti del wax e del canvas del Burkina Faso. I bijoux hanno sempre un ruolo determinante: a spiccare sono le collane di perle di fiume che sfoggiano macro fermature gioiello.

Alberto Corrado

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7