Stella McCartney

Mirco Andrea Zerini
6 marzo 2017

Il potere femminile in tutta la sua forza irrompe sul catwalk di Stella McCartney che per il prossimo autunno-inverno ha disegnato una collezione sartoriale ed elegante, ispirata allo stile equestre britannico, arricchendola di un elemento chiave rivisitato in chiave moderna: il reggiseno a punta.

Tutto ruota intorno ai due essentials, per una sfilata popolata di donne reali, pragmatiche e concrete che si caratterizzano per abilità quali il problem solving e il decision making, fondamentali nella loro vita quotidiana.

È così che i capi – pur mantenendo la loro vena trendy e modaiola – diventano immediatamente la soluzione ideale per un ready-to-wear pratico e indossabile in qualsiasi occasione: gli abiti sartoriali in velluto o a stampa check si portano con le sneakers, total look in jersey valorizzano la silhouette, i capispalla matelassé o in nylon aggiungono una nota sportiva, mentre camicie e pantaloni si colorano di stampe ispirate al dipinto di George Stubbs “Horse frightened by a Lion”.

La ricchezza dei dettagli è ciò che fa la differenza: la pelle si mixa a tessuti tecnici, il check pattern diventa un motivo patchwork sui minidress, il suede interviene come dettaglio su giacche dall’allure army, il denim si porta in abbinamento al denim.

Sul finire domina l’alto tasso di sensualità e femminilità, garantito dalle proposte in tulle ricamato e con strati di pizzo, pensate per una donna che è allo stesso tempo maschiaccio e superfemmile.

Ricca la proposta di accessori, da sempre punto forte del brand: le borse sono in nylon riciclato, le scarpe hanno la punta metallica, mentre le sneakers si arricchiscono di suole con texture che sembrano marmorizzate.

In chiusura l’omaggio a George Michael, scomparso lo scorso 25 dicembre: Stella e le modelle hanno ballato sulle note di un remix di “Faith”, il suo più grande successo.