Stella McCartney

staff
1 ottobre 2012

Una stilista che sa come muoversi nel mondo della moda e sa come far risultare semplice un lavoro di grande difficoltà. Questo è il segreto della collezione p/e 2013 proposta da Stella McCartney: silhouettes morbide e ottima nuances di colori (bianco, nero, arancione, verde, blu).
Molti capi sembrano il risultato di un accostamento dell’ultimo minuto, ottenuto unendo elementi geometrici dai colori differenti. Molte trasparenze che lasciano intravedere i punti di colore si alternano alla struttura di capi meno giocosi come lunghi coat o gilet smanicati. Frequente il modello “accappatoio” declinato in più colori e nobilitato dalla fattura e dal tessuto usato. Pantaloni destrutturati, giacche dalle spalle molto larghe e abiti dal e sotto il ginocchio.
Trasparenze, tessuti traforati e stampe primaverili o animalier sono fortemente in contrasto con quello che sembra essere un guardaroba sportivo come si nota dalle maglie oversize che sono praticamente felpe rivisitate. L’uso di cotone traforato, organza trasparente e macramè rende lo sportivo chic.
Nell’insieme una collezione che lascia il corpo femminile libero, insistendo sulla sensualità del vedo-non-vedo.

 

Beatrice Repossi