Sulvam

Alice Signori
18 giugno 2017

Dalla jam session alla passerella: l’improvvisazione che dalla musica arriva al ready-to-wear. Teppei Fujita, il designer e fondatore di Sulvam, si lascia guidare dall’istinto nella creazione della collezione Primavera-Estate 2018.

Il capo nasce dalla scelta del tessuto e cresce associandovi le fantasie e i tagli sartoriali che con il tessuto meglio si sposano. La collezione è eclettica e genderless, come dimostrano modelli e modelle che si succedono sulla passerella: jeans baggy strappati, gilet in pelle definiti da numerose zip e cappotti dalla doppia anima che lasciano intravedere la fodera interna. Dall’outfit da lavoro si passa al total look per le uscite serali, in un’unica soluzione di continuità.

L’ambizioso desiderio dello stilista è di mostrare come anche la moda sia una forma d’arte: un’improvvisazione non di note e melodie, ma di colori e forme.