Uma Wang

Martina D'Amelio
18 settembre 2014

Una donna d’altri tempi quella di Uma Wang, che ha sfilato in passerella a Milano con abiti in grado di rievocare ere lontane, quasi preistoriche, raccontando una storia diversa della primavera-estate 2015.
Colori naturali– come il blu del mare e l’ocra della terra -, abiti che si allungano dritti verso i piedi, volumi ampi e leggeri, tutto sembra riportare alla semplicità e alla purezza sul catwalk della stilista cinese. Il tocco di nobiltà d’altri tempi è dato dalle note di rosso scuro e dall’utilizzo di tessuti preziosi, come la seta, ma dall’effetto stropicciato. Unici vezzi, una fantasia floreale vintage e le combinazioni di righe macro; ma la vera protagonista della collezione resta l’essenzialità.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10