Valentino

Mirco Andrea Zerini
21 gennaio 2015

Sulle passerelle parigine sfilano l’eleganza e la sartorialità tutta italiana firmata Valentino. Per la collezione uomo autunno-inverno 2015/2016 l’ispirazione, affermano Pierpaolo Piccioli e Maria Grazia Chiuri, sono il Futurismo e il Cubismo e più precisamente i quadri della giovane artista australiana Esther Stewart e i tappeti dell’Hotel Salomon de Rothschild, location dello show e headquarter della Maison.
Geometrie equilibrate, camouflage e fantasie compaiono su cappotti dal taglio classico accanto alla maglieria con tasche a contrasto, zip e cappuccio, per un uomo sobrio che veste in modo personale e ricercato.
I pantaloni sono slim,  gli abiti  dal fit asciutto; ritornano i bomber in montone o in pelle disseminati  di pianeti e stelle e poi  parka e mantelle dai tratti grafici e colorati.
Tra gli accessori si notano le calzature stringate, le sneakers e gli zainetti da portare a mano.
La palette è vasta: dai grigi polverosi al blu navy, dal marsala al verde militare fino al classico tartan; i materiali sono pregiati e il jeans è quasi chic!

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10