Vera Wang

Luca Antonio Dondi
13 settembre 2016

All black everything. Dev’essere questo il motto attorno al quale ruota la collezione primavera-estate 2017 di Vera Wang, la stessa designer celebre per i bellissimi abiti da sposa solitamente tutt’altro che total black – anche se non mancano eccezioni.

E quindi ecco sfilare in passerella una serie – nera – di top off-the-shoulder con le maniche a penzoloni che cingono la vita ricordando i corsetti, shorts e pantaloni a sigaretta, gonne longuette, tubini e slip dress. Qualche accenno di bianco emerge – per ravvivare una collezione altrimenti davvero troppo dark – nelle bluse a manica extra-long, abbinate gonne lunghe di chiffon. Sul finire del défilé i volumi si fanno più ampi con bomber, blazer e gonne a ruota, fino ad arrivare ad una sera dark-chic fatta di tubini e gonne cosparse di perle, long dress neri vaporosi e impalpabili.

Una collezione estiva non certo per i colori quanto per i materiali freschi e le lunghezze ridotte, controtendenza poiché cupa e monocromatica nello stesso momento in cui tutti prediligono toni accesi e fluorescenti. Ma, si sa, per la Wang il nero nel ready-to-wear è un’istituzione tanto quanto lo è il bianco per i wedding dress.

  • 10
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9