Vera Wang

staff
15 febbraio 2011


È ispirata alle figure iconiche della society americana degli anni ’30 la collezione di Vera Wang per il prossimo autunno-inverno.
La viscontessa Thelma Furness, lady Emerald Cunard, la duchessa Wally Simpson, per citare qualche nome.
Ma la Wang non è trasportata verso queste grandi donne in modo nostalgico o geloso: con il suo passato di editor a Vogue America e il grande carisma è diventata una delle stiliste favorite della society newyorchese e non ha nulla da invidiare.
Il suo stile sofisticato punta invece a promuovere la grazia e l’eleganza di quella società del passato, pur rimanendo in un ambito molto contemporaneo.
L’accento è posato particolarmente sull’outerwear: parka, anoraks, gilet, cappotti d’ispirazione sportswear – che si foderano lussuosamente di pelliccia e montone e si indossano con un po’ di irriverenza e stivaletti in pelle con zeppa ai piedi.
La silhouette del giorno è sottile e composta a strati da giacche lunghe o corte, tunica e leggings.
Per la sera invece gli abiti, lunghi anche fino a terra, acquistano charme e romanticismo con plissettature a fisarmonica, generose scollature e talvolta sormontati da misteriosi cappucci in feltro di lana.
I tessuti così come le tinte di colore rispecchiano perfettamente l’allure elegante delle nobildonne di inizio secolo.
La grazia lussuosa esalta lo spirito femminile, il ricordo del passato rinforza il presente, per una donna consapevole e capace.

 

Laura Somaini