Versace

Martina D'Amelio
23 settembre 2016

Versace porta in passerella a Milano una parata di top model per la primavera-estate 2017: le interpreti di una collezione audace all’insegna del sensual sportswear.

Ci sono proprio tutte: non solo le gettonatissime Gigi e Bella Hadid, ma anche Adriana Lima, Irina Shayk, Doutzen Kroes e persino la venere nera Naomi Campbell. Con la tennista Serena Williams in prima fila, il quadro è completo: la nuova linea disegnata da Donatella Versace non può che essere all’insegna del glamour e dello sport.

E allora via libera al k-way indossato sulla tuta aderente da ginnasta, entrambi multicolor e cosparsi da zip e coulisse a vista; crop-top tecnici indossati su sexy fuseaux; cut-out minidress in puro stile Versace, in viola e verde smeraldo, ma di nylon drappeggiato; vestiti asimmetrici in jersey sottolineati da bagliori metallici da gran sera e lupetti con inserti di rete sparkling. I must della Maison restano, ma si adeguano al passo svelto, essenzialmente active di questa donna libera e moderna: il classico tubino che evidenzia le curve si ricopre di applicazioni per la sera, ma si abbina allo zaino tecnico (sul quale spunta qualche cristallo) e a comodi sandali flatform; la testa di Medusa diventa protagonista di cinture da paracadutista, ma regna ancora sovrana sulla Palazzo Empire Bag, che per la prossima stagione si tinge di verde smeraldo; I maxi listini delle calzature a tacco alto abbandonano la pelle per il neoprene; il classico blazer da donna in carriera si munisce di impunture a contrasto; la bandiera a scacchi da traguardo conquista le gonne longuette a vita bassa. Una collezione contrastante che sorprende e esce fuori dallo storico e dal seminato alla ricerca di una nuova contemporaneità – e Donatella Versace l’ha decisamente trovata.

  • 12-versace
  • 1-versace
  • 2-versace
  • 3-versace
  • 4-versace
  • 5-versace
  • 6-versace
  • 7-versace
  • 8-versace
  • 9-versace
  • 10-versace
  • 11-versace