Viktor & Rolf

staff
29 settembre 2012

I due stilisti sono in mood riflessivo per quella che è una collezione dalle tinte mai forti resa brillante dai tocchi di argento che troviamo qua e là sui capi.
Le proporzioni sono over, continua la proposta delle maxi gonne tubolari o con spacco sul davanti, intervallate da magnifici pantaloni con pinces o drappeggi che partono da un fiocco o pantaloni a vita alta abbinati a top strutturati che riportano i nomi Viktor e Rolf.
Gli abiti sono lunghi, qualche volta mono spalla e arricchiti da fasce in chiffon di seta che creano più movimento. Il duo si sbizzarrisce per quel che riguarda le maniche, molto ampie e spesso a sbuffo anche in alcuni abiti che sembrano quasi essere un prolungamento di un trench.
Per la sera si ritorna al nero che da sempre quel tocco di eleganza in più e viene abbinato all’argento o al viola opalescente per abiti e maxi gonne abbinate a gilet doppiopetto e balze, blazers o bomber in tulle.
Gli elementi caratteristici sono l’uso delle applicazioni in specchio per decorare i capi, sia top che gonne, ma anche per impreziosire il colletto del blazer; e la creazione di questi capi ricoperti di ruches di tulle che sembra essere quasi una risposta primaverile alla pelliccia.
Come dicevamo una collezione che non mira a colpire per i colori forti, ma si mantiene sulle tinte del nero e del grigio, aggiungendo dei colori pastello come l’azzurro, il rosa antico, il color carta da zucchero o il salmone.

 

Beatrice Repossi