Vionnet

Mirco Andrea Zerini
30 settembre 2015

Sensualità e suntuosità convivono sulla passerella firmata Vionnet. Per la prossima primavera-estate la designer ha portato in scena abiti eterei ed elegantissimi, indossati da modelle che hanno osato un make-up marcato e acconciature con i capelli raccolti per valorizzare la forma del volto.

Una palette di colori tenui, come il rosa pallido, l’azzurro polvere e l’avorio – intervallati da note più scure di nero, army green e da tonalità metalliche come l’oro – hanno dipinto una collezione sobria, perfetta per le grandi occasioni.

Le linee sono pulite e gli abiti, prevalentemente longdress, sono coperti da veli impercettibili ton sur ton che si celano e si palesano in maniera delicata. Presenti anche i pantaloni, strettissimi o morbidi, da portare con top, casacche bicolor o in tinta unita e con blazer che sembrano cappe, portati aperti per lasciare intravedere il seno femminile che risulta estremamente sensuale ma mai volgare.

Gli abiti sembrano ora pepli ora vesti sontuose, che quasi non scoprono neppure le braccia, rendendo la donna casta nella sua femminilità.

Giochi di plissettature, esercizi di sovrapposizioni e di volant rendono il catwalk ancor più sofisticato, estremamente studiato e ricercato fin nei minimi particolari.

Da notare i dettagli – fili dorati e simil coccarde – che impreziosiscono gli abiti soprattutto nelle uscite finali, creando un leitmotiv distintivo dell’intera collezione.

Gli accessori sono assenti, fatta eccezione per le calzature che s’intravedono solo sotto i pantaloni.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10