Vivetta

Mirco Andrea Zerini
28 settembre 2015

La Milano Fashion Week si avvia alle battute finali, ma non senza il fashion show firmato Vivetta

Dopo essere stata ospite di Re Giorgio presso il Teatro Armani lo scorso febbraio, la stilista Vivetta Ponti sta continuando la sua brillante carriera, riscuotendo sempre più successi e soprattutto contraddistinguendosi per le sue stampe divertenti, i colori e uno stile bon ton ormai inconfondibile.

Per la prossima primavera/estate l’ispirazione sono gli anni ’60 e le fotografie di Slim Aarons che immortalò il jet set internazionale durante le vacanze spese a bordo piscina o nei parchi di qualche opulenta residenza.

Gattini, micetti, ricami floreali, pattern vichy e fiori 3D sembrano essere il leitmotiv dell’intera collezione: compaiono su gonne corte abbinate a camicie smanicate con rouches e il classico colletto del marchio, minidress bon ton con campi di tulipani ricamati, chemisier che riproducono il verde dei prati e l’azzurro del cielo, jumpsuit ampie e comode, longdress principeschi su cui compaiono cigni, romantici e da sognatrici, e bluse con gatti in bassorilievo all’interno di cammei riprodotti in serie.

Una palette estremamente vasta, che spazia dai classici bianco e nero – più comparse che protagonisti – fino ai più vivaci azzurro, rosa, rosso, verde; i dettagli sono curatissimi, le stampe ironiche, i ricami sartoriali, per una collezione che gioca in maniera divertente con tutto ciò di cui si serve.

Donne spensierate, ragazze giovani ed ingenue sembrano essere state le muse ispiratrici per questa collezione in perfetto stile Vivetta.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10