Vivienne Westwood Man

Lucrezia Brunello
13 gennaio 2013

Divertente, colorata, spumeggiante: la sfilata di Vivienne Westwood è sempre un inno alla gioia.
In questa stagione tutto ruota attorno al tema che sta più a cuore alla stilista: il cambiamento climatico, l’unica e vera causa della crisi economica visto lo spreco di risorse della Terra. Da qui nasce una rivoluzionaria campagna di sensibilizzazione al problema con un messaggio molto forte e determinato: aiuta il pianeta, aiuta l’economia, vesti responsabilmente! Gigantesche scritte “climate revolotion” sono impresse su felpe e maglie. Ragazzacci dal look trasandato vengono eletti paladini dell’ambiente.
Impermeabili in pied de poule giallo e scarpe in vernice fluo sfidano anche la peggiore dell’intemperie. Scozzese, quadri e maculato dominano tra le fantasie dei tessuti. Le lunghezze sono irregolari.
La sera si fa più seria con gli abiti total white, papillon e loafer, ma basta una camminata storpia a smorzare i toni.

Lucrezia Brunello