Advertisement

Vivienne Westwood Red Label

staff
16 settembre 2012

Fashion ed ecosostenibilità. “Climate Revolution” il nome e l’inno della sfilata londinese di Vivienne Westwood per la collezione Red Label PrimaveraEstate 2013, in concomitanza con la campagna della stilista britannica per accrescere la consapevolezza sui cambiamenti climatici nel mondo. Una collezione ispirata ai giardini delle campagne Inglesi indagati attraverso l’evoluzione della loro estetica nel tempo: dalla rigida formalità dello stile Rinascimentale fino all’epoca Vittoriana. La palette si riferisce in particolare ai giardini dei Tudors, in cui le varie sfumature del terreno e le calde tonalità della sabbia contrastavano con i verdi freddi degli arbusti ed il blu, grigio e ceruleo del cielo. I capi iconici del guardaroba femminile sono sdrammatizzati da make ups eccentrici effetto pop art ed acconciature cotonate dal gusto retrò. Oltre alle numerose celebrities presenti ad assistere allo show, svoltosi all’interno del prestigioso Foreign & Commonwealth Office di Londra, una special guest ha fatto capolino in passerella: Alice Dellal, quintessenza dello stile Westwood.

Valentina Nuzzi