Yoshio Kubo, Moto Guo e Consistence

Vittorio Francesco Orso Ferrari
17 gennaio 2017

Tre nuovissimi brand hanno animato l’Armani/Teatro nell’ultima giornata di Milano Moda Uomo: il progetto “Nuova generazione di designer” per il prossimo autunno-inverno 2017/2018, supportato da Giorgio Armani in collaborazione con CNMI, ha infatti accolto le virtuose promesse della moda internazionale, tutte provenienti dall’Oriente.

I tre marchi Yoshio Kubo, Moto Guo e Consistence hanno sfilato in collettiva, senza cedere a contaminazioni reciproche ma piuttosto affermando ognuno una propria personalità e un chiaro messaggio stilistico.

Yoshio Kubo si ispira al mondo della monta senza sella, proponendo un look sporty-underground fatto di frange, inserti, bandane e stampe di cavalli, in cui il nero diventa protagonista.

Moto Guo crea invece una collezione introspettiva e dal forte valore simbolico, in cui capi infantili e a tratti cartooneggianti azzerano la diversità tra uomo e donna.

Last but not least, Consistence, che si fa capace di innovare il guardaroba maschile con una nuova eleganza “non finita”, dove impunture e abiti black & white ancora imbastiti diventano il simbolo di una nuova moda che vive di contrasti ed eccessi.

Chi più ideale, chi più commerciale, tutte le collezioni hanno segnato un passo importante verso un nuovo concetto di stile.