Z Zegna

Lucrezia Brunello
25 giugno 2013

“La libertà è chic” sembra urlare la collezione Primavera-Estate 2014 di Paul Surridge per Z Zegna. L’alta sartorialità si adatta allo spirito di giovani ribelli che indossano con disinvoltura abiti come comodi pigiami e lunghe magliette come antiche camicie da notte. Un minimalismo che arriva direttamente dal Giappone, riscontrabile soprattutto nei tagli e nei colli. La ricerca di tessuti innovativi appare nella scelta delle mischie di lane mohair doppiate con il taffetà o i moiré e i jacquard lavorati su cotoni e sete. Blu in tutte le sue sfumature, bianco, grigio e cedro nella palette.

Lucrezia Brunello