Zeng Fengfei

Luca Antonio Dondi
23 giugno 2015

La secolare tradizione cinese è portata in passerella dal designer Zenf Fengfei che, con la sua collezione primavera-estate, getta uno sguardo al passato ma con chiari rimandi ad un futuro elegantemente moderno. Lo stilista sceglie come protagonisti della sua collezione i Dodici Ornamenti, ossia i dodici simboli che, nella cultura cinese, rappresentano le qualità e le aspirazioni per l’uomo: il sole, la luna, le tre stelle, le montagne sacre, il drago, il fagiano, le due tazze della fedeltà e del rispetto, uno spruzzo di naiade, il fuoco, dei grani di riso, l’ascia e la figura nera e blu. A questi simboli evocativi, si affianca una palette cromatica che si rifà ai fasti della Cina imperiale in cui dominava l’oro, il rosso scarlatto, il blu zaffiro, verde smeraldo, viola, nero e blu royal. La tradizione e i colori si fondono con le geometrie moderne e i nuovi tessuti: blazer, camicie slim-fit, pantaloni a vita alta e bermuda incontrano tuniche e kimono; broccati cinesi e seta di altissima qualità si sposano con cotone e jacquard creano una perfetta armonia. Una collezione che unisce l’eterogeneo all’omogeneo, l’infinito al finito, storia e avanguardia: una linea quasi eterea che mantiene i canoni dell’eleganza classica e sapientemente li mixa alle tecniche dei giorni nostri.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10
  • 11
  • 12