Advertisement
Design

Sgabelli in legno e opere d’arte

Davide Chiesa
14 luglio 2015

Plywood Print Stool

Continua nel tempo la felice collaborazione tra l’azienda di carte da parati NLXL e il designer olandese Piet Hein Eek. Nel 2010 questa collaborazione portava alla nascita di Scrapwood, una carta da parati con un motivo digitalizzato di assi di legno che, usata come rivestimento murario, dona immediatamente un carattere country agli ambienti; questo concept è stato successivamente allargato nel 2014 realizzando con un’intera famiglia di oltre otto varianti che amplia così la collezione del prodotto core business dell’azienda. Volendo diversificare la produzione in corso, NLXL affronta oggi i primi progetti di industrial design affidandosi alle collaborazioni più importanti del suo catalogo e chiede a Piet Hein Eek di realizzare una serie di sedute: il risultato è una famiglia di sgabelli realizzati in legno compensato tagliato con la tecnologia delle macchine a controllo numerico CNC.

 

Per la decorazione delle sedute il designer collabora direttamente con il Rijksmuseum di Amsterdam riproducendo dettagli di opere famose della collezione del più importante museo olandese, in modo da ottenere un effetto pittorico all’interno dell’arredamento. L’idea è quella di ripetere l’operazione con diversi musei nel mondo per ottenere una collezione di opere d’arte internazionale declinata sulle sedute. Il packaging realizzato per gli sgabelli è molto accattivante e presenta i vari pezzi composti in maniera tale che restino piatti e che possano essere assemblati in maniera autonoma dagli acquirenti, ammiccando alle produzioni Thonet di fine ottocento ma anche ad una produzione nordeuropea contemporanea come quella di Ikea. Un progetto questo che mischia sapientemente il concetto di design popolare con l’arte cosiddetta “intellettuale”, ne promuove la diffusione su larga scala e utilizza materiali poveri e tecnologie innovative.

In fondo è quello che si richiede ad un buon oggetto di design: che presenti forma, funzione e significato.

Davide Chiesa
www.davidechiesa.com


Potrebbe interessarti anche