Advertisement

Shopping natalizio con i bambini? Si può!

Amanda e Isabella
14 dicembre 2014

foto 3

Natale e shopping sono in perfetta simbiosi, anche per una mamma con una vita occupata 24 ore al giorno.

Se ad accompagnarci per negozi sono i bimbi, però, spesso si pensa sia impossibile curiosare con tranquillità e che lo shopping si trasformi in un incubo. Ebbene, da personal shopper bimbo non siamo d’accordo e vogliamo darvi consigli su come fare acquisti con i vostri bambini rendendola una bellissima esperienza.

Ricordate‎ che i bambini sono curiosi di natura e questo li porta a guardare tutto ciò che suscita il loro interesse e stupore. Fate capire loro che “tutto si guarda, nulla si tocca” e condividete l’interesse per le loro scoperte, anche se si tratta di qualcosa che non acquisterete di certo.
Durante lo shopping ogni bimbo ha i sui limiti che possono richiedere la vostra attenzione, come la richiesta di un abbraccio rassicurante, i bisognini, fame o stanchezza.‎ Non trascurateli mai.

Durante lo shopping con bambini piccoli:
– Per evitare che si annoino coinvolgeteli nelle decisioni di acquisto: “Quale di questi colori ti piace?”. I bambini di tutte le età apprezzano molto l’essere in grado di fare alcune delle scelte di prodotti e le ore di shopping diventeranno più divertenti per tutti e un modo per passare del tempo insieme.‎
–  Portare con sé un succo di frutta, uno snack, e un libro illustrato molto amato… può esservi molto utile.
– In mezzo a tanta folla, come in questi giorni, portarli con voi dentro zaini/fasce alla vostra altezza  può renderli più felici e soprattutto rendere voi più tranquilli di averli sempre vicini.‎

Foto 4

Durante lo shopping con bambini più grandi
–  Un bambino di età superiore può essere di grande aiuto per negozi, se lo coinvolgete in uno spirito di divertimento e di apprezzamento. Andare in giro per trovare il capo o l’accessorio proprio di quel colore che amate o di quel modello, magari visto su catalogo, fa risparmiare un po’ di fatica a voi e per loro trasforma lo shopping in un’occasione di allegro movimento, come una caccia al tesoro!
– Meglio evitare la folla nei periodi di maggiore affluenza, scegliendo gli orari per lo shopping con meno caos, ma comunque è di buona regola uscire di casa riposati e con pancino pieno.

Infine, la regola più importante: bisogna considerare che ogni bambino ha delle esigenze precise, e rispettarle quando la sua capacità di gestire le ore di shopping arriva al linite. Ogni acquisto può attendere, mentre un bimbo esausto o affamato assolutamente no.

‎Da personal shopper bimbo mettiamo sempre la nostra professionalità a servizio di ogni bambino, ma scopriamo che tutti si comportano come sono trattati. Un bambino  a cui regolarmente viene data attenzione, pazienza e comprensione sarà sempre più tollerante per lo shopping.

Amanda e Isabella
www.silkgiftmilan.com