Advertisement
Beauty

Skincare: come riprendersi dai bagordi delle feste

Giovanna Lovison
4 gennaio 2016

DETOX - HOME

Passiamo la maggior parte dell’anno a prenderci cura della nostra pelle: la vogliamo più sana, più compatta, più luminosa, senza macchie, imperfezioni o pori dilatati. Spendiamo centinaia di Euro in creme e trattamenti più disparati ma poi, complici giorni i di festa, i bagordi, le notti sfrenate e l’alimentazione selvaggia che ci accompagnano durante il Natale, il nostro viso ci chiede pietà. Se anche la vostra pelle appare congestionata, spenta e piena di imperfezioni causa torrone & champagne, non temete: potete tornare a farla splendere in poche mosse. 

#1 ESFOLIAZIONE

#1 Esfoliazione
Dopo aver pulito accuratamente il viso con il vostro prodotto per la detersione preferito, è importante liberarsi delle cellule morte e della pelle secca. Uno scrub è l’ideale per le pelli meno sensibili e va massaggiato sulla pelle umida con movimenti circolari. Garnier Pure Active 3 in 1 è una pasta da utilizzare come detergente, scrub e maschera, a seconda del metodo di applicazione, ed è perfetta per non sovraccaricare il mobiletto del bagno. Se, invece, preferite esfolianti chimici, è meglio puntare su un tonico rinnovatore. Preferite una formula illuminante come il Pixi Glow Tonic se soffrite di pelle spenta e dal colorito non uniforme o una anti imperfezioni come quella della Clinique Anti Blemis Solution se i ritmi selvaggi delle feste vi hanno tappezzata di brufoletti e punti neri.

#2 MASCHERE

#2 Maschere
Le maschere, si sa, sono la soluzione ideale per un trattamento d’urto all’ennesima potenza. Per occhi stanchi e gonfi scegliete i patch: comodissime lunette di tessuto imbevute di prodotto da tenere in posa finchè non vi stancate. Sephora di Eye Mask ne ha tantissime, da scegliere in base al bisogno, dall’idratazione all’effetto tonificante, passando per l’antiocchiaie e rinfrescante. Tutte da provare! Una maschera peel-off, poi, è ottima per velocizzare il rinnovamento cellulare. La Green Tea Peel Off Mask di Montagne Jeunesse crea una patina sottile da rimuovere in un solo gesto e, grazie all’estratto di limone astringente e all’effetto antibatterico, è ottima per le pelli miste o grasse. Per pelli normali o secche è meglio puntare su una maschera detossinante non aggressiva, come la Instant Detox Mask di Caudalìe che rivitalizza la pelle, pulisce in profondità i pori ostruiti e libera la pelle dalle impurità accumulate.

#3 IDRATAZIONE

#3 Idratazione
Regalare alla pelle la giusta dose di idratazione è lo step successivo ed è importantissimo anche per le pelli più grasse perché permette al viso di riequilibrarsi e ristabilizzarsi sul proprio livello di salute. Per restituire al viso liquidi e sali minerali persi una crema leggera ma efficace come la Biosource di Biotherm è perfetta perché penetra in profondità ed esiste sia per le pelli miste che per le pelli secche. Per un boost d’idratazione per le pelli più disidratate, potete anche utilizzare un maschera come fosse una vera e propria crema. Se è anche il freddo ad aggravare la situazione della vostra pelle, è perfetta una maschera idratante ma lenitiva e restituiva, come la Masque Apaisant Hydratant di Avène che nutre in profondità la pelle e placa i rossori. Da applicare in dosi minori e da massaggiare fino a quasi assorbimento.

Qualche ora di coccole e sarete splendenti.


Potrebbe interessarti anche