Letteratura

Speciale strenne: sorprese per piccoli lettori

staff
18 dicembre 2011


L’ultima, inesorabile settimana prima di Natale: per la terza tappa della nostra lista di suggerimenti in materia di regali, è finalmente giunto il momento di dedicarsi a chi più ama e attende questa festività. Ai vostri bambini – figli, nipoti, amici – che attendono di scartare pacchetti colorati con occhi che luccicano di desiderio e gioia incontenibile, consigliamo ancora una volta di fare un dono…letterario.
In questo modo, si spera, riuscirete a vincere la tradizionale avversione dei più piccoli – che sotto l’albero preferirebbero trovare macchinine, barbie e videogiochi – nei confronti della cara vecchia letteratura. Libri adatti all’età, divertenti e fantasiosi, tutti da sfogliare insieme, magari cullati dal tepore del camino: l’ottima conclusione per un Natale perfetto.

Per chi intende riscoprire, nel modo più classico, l’incanto dell’atmosfera natalizia,
un racconto senza tempo che non smette mai di affascinare grandi e piccini. “Lo schiaccianoci” viene riproposto da Donzelli editore nella versione originale di Hoffman, scritta nel 1816, affiancata a quella del 1845 di Alexandre Dumas. Dopo le innumerevoli reinterpretazioni teatrali, cinematografiche e d’animazione, i lettori potranno finalmente riscoprire la vera storia del famoso omino di legno dalla potente mandibola, anche grazie alle delicate illustrazioni di Aurélia Fronty. Vedranno sfilare davanti ai loro occhi il fatato regno delle bambole – con i suoi mirabolanti castelli di zucchero e i suoi strabilianti fiumi di aranciata e latte di mandorla -, parteciperanno alle incredibili battaglie tra l’esercito dei soldatini di piombo e marzapane e quello dei cattivissimi topi, conosceranno Krakatuk, la noce più dura del mondo, la principessa Pirlipat e tanti altri indimenticabili personaggi. Una fiaba immortale che ci trasporta in un mondo sospeso tra sogno e magia.

Per letterati ancora “in fiore” e – perchè no – anche per i loro genitori,
Feltrinelli porta in libreria un Saramago inedito e sorprendente: in pochissime pagine, arricchite dalle linee e dai colori di Emiliano Ponzi, il grande scrittore ci fa riscoprire l’aria di un tempo con una fiaba che è quasi una poesia. “Il più grande fiore del mondo” è una storia dolce e appassionata, una favola di sogni e inchiostro che svela candidi risvolti ecologisti. Un bambino di campagna, amante della natura e delle lunghe passeggiate, un giorno si imbatte in un povero fiorellino schiacciato a terra, ormai quasi appassito. Inizierà a prendersene cura con gentilezza e infinite premure: piano piano la piantina ritroverà forza e vigore ed il bimbo potrà addormentarsi ai suoi piedi. Ma ecco che, mentre lui si immerge tra i sogni, i suoi genitori lo cercano disperatamente fino a che non lo ritrovano disteso accanto al suo amico floreale, che nel frattempo è divenuto il più bello e grande del mondo. L’emozione della grande scrittura per fare imparare alle nuove generazioni il rispetto per l’ambiente, l’amore per la natura e per insegnare cosa vuole dire assumersi le giuste responsabilità per crescere.

Per i giovani amanti del genere fantasy,
suggeriamo il nuovo romanzo di punta di Salani editore. “Ossidea” – non ci sono errori, il titolo è un evidente omaggio al poema omerico – è il primo capitolo di una saga di quattro volumi ideata dal misterioso Tim Bruno, pseudonimo dietro cui si cela un biologo marino con la passione per la letteratura fantastica – già collaboratore di Elisabetta Gnone nel progetto fantasy-ambientalista di Fairy Oak. In “La città del cielo”, primo capitolo della serie, facciamo la conoscenza di David Dream, dodicenne trascinato da un elfo ferito nella favolosa Terra di Arcon. In questo mondo popolato da creature fantastiche ed esotiche, David sarà chiamato a compiere un’impresa eroica: raggiungere Ossidea, la regina degli elfi, ed impedire al malvagio Kahòs di distruggere il suo regno. Accompagnata dalle splendide illustrazioni di Claudio Prati, l’odissea di David Dream è una favola tutta da sognare ad occhi aperti, perdendosi piacevolmente tra le suggestioni di una vivace fantasia e il richiamo irresistibile della natura da proteggere.

I detective in erba,
dovrebbero affinare il proprio intuito sotto la guida di un maestro del thriller. John Grisham si rivolge per la prima volta a un pubblico di ragazzi, creando un protagonista su misura e una serie di romanzi gialli che promette di diventare l’equivalente di Harry Potter per tutti gli appassionati del genere. In “La ragazza scomparsa” Theodore Boone, aspirante avvocato tredicenne con la passione per le indagini, dopo aver svelato il primo mistero della sua carriera, si trova alle prese con un secondo, terribile caso. La sua grande amica Anne Finnemore, cresciuta in una famiglia difficile, scompare improvvisamente lasciando tutti – polizia compresa – senza nessun indizio o traccia da seguire. Tocca al giovane ed abile Theo mettersi al lavoro per scoprire la verità: April è stata rapita? E da chi? Ma soprattutto, è ancora viva? Il secondo capitolo della saga del piccolo detective sarà un regalo perfetto per avvicinare i giovani lettori al genere poliziesco – ma anche un’ottima occasione per i grandi appassionati di Grisham di conoscere un lato inedito del grande scrittore.

Alle piccole fashion victims,
consigliamo invece di approfondire la propria passione con un manuale di moda creato su misura per loro. Scritto da Erika Stalder, giornalista esperta di lusso e bellezza, “Tutto sulla moda” è l’abicì perfetto per chi muove i primi passi incerti alla ricerca del proprio look. Passando in rassegna gli abiti e gli accessori più utilizzati, descrivendoli in tutti i loro particolari e nelle loro differenze, Erika Stalder non dimentica di istruire le piccole modaiole sui tessuti, i periodi d’oro dei vari capi e le icone di stile che hanno reso la gonna a tubo, il cardigan e il blazer indumenti irrinunciabili in ogni armadio. Non tralascia nemmeno aneddoti curiosi e suggerimenti pratici: “Tutto sulla moda” è il regalo perfetto per le aspiranti Coco Chanel e Audrey Hepburn. Invece che impacchettare loro quella camicetta tanto carina, donate alle vostre ragazze questo strumento per mettere insieme il più impeccabile dei guardaroba!

Per i più piccini,
ecco una raccolta di fiabe moderne firmata da uno dei più affermati scrittori tedeschi della contemporaneità. Con “Il dono incantato del brigante”, Rafik Schami ci trascina in terre lontane per farci incontrare, attraverso le pagine di un vecchio libro nascosto, il nonno di Adel, un vecchio e saggio brigante che ha moltissimo da raccontare. Guidati dalle sue parole, i piccoli lettori andranno alla scoperta in un mondo esotico e inesplorato, che sa di caffè e cannella, e si imbatteranno nelle più sorprendenti avventure. Qui i vanitosi pavoni finiscono per temere i piccoli corvi capaci di fare la verticale sul becco, i leoni, all’occorrenza, diventano vegetariani, gli alberi sono inseparabili amici dei pesci, e soprattutto il dolcissimo amore tra un elefante ed una topolina riesce a vincere ogni avversità. Favole lievi, ma allo stesso tempo capaci di ispirare i sentimenti più nobili ed una moralità onesta. Per passare un pomeriggio di fantasia o per accompagnare la buona notte.

Virginia Grassi e Maria Stella Gariboldi

“Lo schiaccianoci. Una fiaba di natale” di E.T. Hoffman e A. Dumas, Donzelli editore, pp. 264.
“Il più grande fiore del mondo” di Jose Saramago, Feltrinelli editore, traduzione di Rita Desti, pp. 32.
“La ragazza scomparsa. Theodore Boone vol. II”, di John Grisham, Mondadori, traduzione di Nicoletta Lamberti, pp. 216.
“Ossidea. La città del cielo”, di Tim Bruno, Salani editore, pp. 304.
“Tutto sulla moda. Guida rapida per ragazze ai vestiti e al vestire” di Erika Stalder, Gallucci, traduzione di Elena Battista , pp. 128.
“Il dono incantato del brigante” di Rafik Schami, Garzanti editore, pp. 125.


Potrebbe interessarti anche