Advertisement
Food

Stelle di sfoglia con ricotta e canditi

Giulia Rizzi
21 dicembre 2013

CucinaVegetariana131220_00

Una ricetta dolce per le feste, perfetta per accompagnare il tè del pomeriggio o per concludere in bellezza una cena a base di chiacchiere e risate. In fondo le feste sono anche – e soprattutto – questo!
La sfoglia, deliziosa anche da sola, si impreziosisce con un ripieno che profuma di Natale a base di ricotta, frutta secca e canditi, il tutto caratterizzato dalla scorza di limone e dalla cannella. E così in un attimo le stelle, cosparse di zucchero di canna, brillano come non mai!

CucinaVegetariana131220_01

Ingredienti per 4 persone:
2 rotoli di sfoglia
200g di ricotta fresca
Cedro candito
Albicocche essiccate
Mandorle
Cannella
Scorza di limone
Zucchero di canna
Latte

Tempo di preparazione:  45 minuti

CucinaVegetariana131220_02

Procedimento: accendete il forno a 180°C. Per prima cosa preparate il ripieno: tagliate a cubetti piccoli il cedro, tritate una manciata abbondante di mandorle e una di albicocche, grattugiate la scorza di limone. Unite il tutto alla ricotta e lavorate bene fino a ottenere una crema. Aggiungete un pizzico di cannella e la scorza di limone.
Stendete la sfoglia, ricavate delle strisce abbastanza alte da poter contenere gli stampi a stella che utilizzerete e procedete come per fare dei ravioli salati. Disponete dei mucchietti di ripieno ben distanziati, sovrapponete le sfoglie e fate uscire l’aria. Premete insieme le sfoglie per farle aderire e tagliate le stelle con le forme da biscotti. Sigillate bene i bordi e spennellate di latte (o con un uovo sbattuto, sapendo che con la cottura la sfoglia si scurirà), cospargete di zucchero di canna e infornate per circa 15-20 minuti, fino a doratura.

CucinaVegetariana131220_3

Utilizzate i ritagli di sfoglia ricavando delle altre forme più piccole, spennellatele e cospargetele di zucchero di canna e infornate anche quelle, saranno deliziose accompagnate ad un tè bollente!

Giulia Rizzi

Giulia è nata 27 anni fa nella “Terra del Prosecco” e fin da piccola ha cominciato a cimentarsi ai fornelli al fianco della nonna e della mamma, appassionandosi alla cucina e alla pasticceria.
Dopo una laurea e un Master, dopo 3 anni di ufficio stampa e un’agognata conversione al vegetarianesimo, ha aperto il suo blog unavegetarianaincucina.it e ha cominciato a sperimentare ricette vegetariane, vegane e “senza”, ovvero prive di alcuni ingredienti e quindi adatte a chi soffre di intolleranze alimentari.
Oggi lavora come consulente in comunicazione e nel tempo libero, oltre a dedicarsi alla cucina, scatta compulsivamente fotografie, passeggia con il suo cane e pratica yoga.


Potrebbe interessarti anche