Leggere insieme

Storia di Goccia e Fiocco: ovvero la filosofia dell’esistere

Marina Petruzio
11 dicembre 2013

Goccia&Fiocco

Due albi in uno per non finire mai di leggere e rileggere: a metà libro si cambia, si gira e si ricomincia a leggere, prima la storia di Goccia o prima la storia di Fiocco, dopo la storia di Goccia o dopo la storia di Fiocco, poi arrivi a metà e ricominci. E così di seguito…
Perché c’è una grande domanda in quest’albo e ci riguarda tutti, piccini e grandi, ed allora non lo lasceremmo mai…
Due albi, una goccia nera d’inchiostro e un fiocco bianco di neve, mai due più diversi, due colori e tre autori: Pierdomenico Baccalario, Alessandro Gatti e Simona Mulazzani, tutti per un editore, Il Castoro.
Questa è la storia di una grande domanda che ci accompagna sin dall’ infanzia: cosa farò, dove andrò verso che cosa mi porterà questo grande viaggio, le avventure che vivrò, le persone tutte così diverse che incontrerò, i mille imprevisti e le opportunità che in un alito di vento possono cambiare tutto ed aprire orizzonti diversi. Chi sarà al mio fianco in tutto questo viaggiare…?

Questa è la storia di un Fiocco di neve una mattina di cielo grigio e bianco, di nubi gonfie, pronte a lasciar andare per il mondo infiniti fiocchi che lentamente, in forme sempre diverse, sospinti dal vento inizieranno il loro viaggio verso un mondo vestito per l’occasione ed in attesa.
Ci si veste sempre un po’ di più quando il cielo ha quel colore, ed appena le nubi cominciano a scuotere quei coriandoli bianchi è come se tutto si rallentasse, adeguandosi all’improvviso al ritmo silenzioso della danza della neve.
É come se all’improvviso un pizzo macramè ci offuscasse la vista, mentre al di là il mondo piano piano si arrotonda.

marina2

E un fiocco, un fiocco in particolare, attende da tempo di essere paracadutato in quell’altrove di cui non sa. Ma che ora che ne sente l’arrivo gli sembra un sogno e mentre scivola ed il vento lo sospinge di qua e di là, si domanda dove si poserà, dove inizierà il suo nuovo viaggio: sull’acqua del canale, un tetto o una via, il cappello di un passante o fra i mille colori di un circo? Là sì che sarebbe divertente…
E intanto il vento lo solleva ancora un po’ più su, sospingendolo su un’altra strada: quei colori non erano il suo destino.
Forse sul naso di un bambino, in mezzo alle voci allegre di un parco, o su una calda e profumata vetrina.
E mentre il mondo guarda tutto da dietro le finestre, all’improvviso, eccola! Una lucida, densa, rotonda, bellissima Goccia di inchiostro.
Si abbracciano i due, chiedendosi il permesso, come se si fossero cercati da sempre.
E sebbene così diversi fu subito casa.
Una goccia nera in un giorno di neve bianca?

Questa è la storia di una Goccia di inchiostro una mattina di cielo grigio e bianco, di nubi gonfie…
Una goccia in attesa del grande momento di poter finire su un foglio, dentro una storia tra le mille. Ma quale storia sarà il suo destino? Quale avventura, quando arriverà il momento di entrare in un sogno, di passeggiare su quei fiori, di correre in luoghi misteriosi disegnando e ridisegnando confini che creano tante cose?
E poi ancora un imprevisto, una rara opportunità, un colpo di vento che cambia la traiettoria: non il foglio, non i colori, non quell’avventura. ma una pazza corsa in fondo al cielo per incontrar qualcuno seppur diverso…

“Il loro abbraccio durò per sempre perché avevano infinite storie da raccontarsi”

E tra pagine intagliate proprio come un pizzo di fiocchi e di macchie, i tre autori ci raccontano la meraviglia della vita, la magia dell’incontro, l’apertura alla diversità come opportunità di poter vivere mondi differenti, cammini che mai avremmo pensato di poter affrontare.
La bellezza di un momento che segna il cambio di direzione, il fiato sospeso; la possibilità di infiniti cammini raccontati a coloro che, piccini, senza confini ideali, vanno verso la vita a braccia aperte, pronti ad abbracciar milioni di fiocchi di neve in una palla e felici di quelle macchie di colore sulle mani.

E adesso si gira e si ricomincia: questa è la storia di un Fiocco di neve in una mattina di cielo grigio…

Marina Petruzio

Storia di Goccia e Fiocco
di Pierdomenico Baccalario e Alessandro Gatti
Illustrato da Simona Mulazzani
Ed.: Il Castoro
Euro: 18,00
Età di lettura: questo è un albo per tutti quelli che vanno incontro alla vita a braccia aperte e per quelli che sono innamorati della vita e di qualcuno così diverso da loro.


Potrebbe interessarti anche