Gossip

Storie incredibili: 10 star che erano povere e senzatetto prima di farcela

Clarissa Monti
16 ottobre 2017

Probabilmente non lo direste mai, ma il passato di diversi volti noti del mondo dello spettacolo è stato tutt’altro che semplice. Una vera sorpresa, a giudicare dalle vite stellari che queste celeb conducono ora, tra cachet da capogiro, lussuose ville e viaggi meravigliosi, per non parlare di guardaroba griffatissimi e auto da sogno. Oggi il loro presente è questo, ma le cose non sono andate sempre così!

Dimenticate fama e ricchezza. C’è chi come Leonardo DiCaprio o Scarlett Johansson ha trascorso l’infanzia in ristrettezze, mentre qualcuno ha dovuto persino cavarsela da senzatetto mentre aspettava la sua grande occasione: sapevate che Daniel Craig si è trovato più volte a dormire sulle panchine di Londra? O che Halle Berry per un po’ è stata ospitata in un rifugio per homeless? A Chris Pratt non è andata meglio e per un certo periodo la sua casa è stata un furgoncino infestato da pulci e topi! Ma la storia di riscatto che preferiamo è senza dubbio quella di J.K. Rowling che prima di “Harry Potter” e di diventare una delle scrittrici più famose di tutti i tempi – nonché la donna più ricca di Inghilterra – si sentiva completamente senza speranza: non aveva un lavoro, né soldi, il marito l’aveva lasciata e si ritrovava con una bambina piccola da dover crescere.

Insomma, si potrebbe dire dalle stalle alle stelle: ecco le storie incredibili di 10 star che prima di farcela sono state povere e senzatetto!

  • Una storia molto simile è quella di Leonardo DiCaprio: “Sono cresciuto in un contesto sociale molto povero – ha detto l’attore premio Oscar – C’era un vicolo vicino casa che era noto per lo spaccio e il consumo che si faceva di coca ed eroina. Io non mi sono mai fatto, ma quella roba l’ho vista da quando avevo quattro anni. Queste sono cose che ci sono anche ad Hollywood, ma al confronto parliamo di una passeggiata al parco giochi”.

  • Jennifer Lopez viene da una famiglia molto umile e prima di diventare famosa ha dovuto far molti sacrifici: all’età di 18 anni è stata cacciata di casa e per inseguire il suo sogno si è ritrovata a dover chiedere ospitalità ad amici e conoscenti. “Io non volevo andare al college, mia madre ha perso la testa – ha ricordato – Volevo ballare a tempo pieno, e così ho iniziato a dormire sul divano di uno studio di danza. Ero una senzatetto”.

  • Anche Daniel Craig non se l’è passata molto bene: prima di diventare il James Bond più pagato di tutti i tempi – con un cachet stellare da 10 milioni di sterline – l’attore ha dovuto mantenersi agli studi presso la National Youth Theatre facendo il cameriere; ma la paga spesso non bastava e prima che la sua carriera decollasse si è ritrovato più di una volta a dover dormire sulle panchine di Londra.

  • Prima di una carriera di successo – coronata da un Oscar come miglior attrice – Halle Berry ha dovuto faticare, e non poco: dopo essere stata cresciuta da una madre single, a 21 anni si è trasferita a New York per tentare la carriera di attrice, ritrovandosi a dormire in un rifugio per senzatetto. “Sono diventata una persona che sa cavarsela da sola”, ha raccontato.

  • Sylvester Stallone è un altro che ha dovuto rimboccarsi le maniche nella vita prima di diventare quello che tutti conosciamo: dopo essere stato sfrattato dal suo appartamento, si è ritrovato a vivere nella stazione degli autobus di New York ed è arrivato persino a vendere il suo amato cagnolino pur di avere qualcosa in tasca. Ma non temete: non appena riuscì a vendere la sceneggiatura di “Rocky” lo ricomprò!

  • Hilary Swank non si è mai arresa, anche grazie a sua madre: l’attrice ha trascorso la sua infanzia in un parcheggio per roulotte per poi cercare di inseguire il suo sogno in California, sempre accompagnata e sostenuta dalla mamma. Ma le cose all’inizio non sono state affatto facili: “Un amico aveva messo in vendita la sua casa, così ci lasciava rimanere a dormire lì, su materassi ad aria, mentre di giorno dovevamo lasciarla libera per permettere alle persone di visitarla”.

  • Lo amiamo tutti per la sua comicità, eppure in un certo periodo la vita di Jim Carrey è stata tutt’altro che da ridere: a 16 anni dovette lasciare la scuola per occuparsi di sua madre che era gravemente malata; la sua famiglia non navigava in buone acque e furono costretti prima a trasferirsi nei sobborghi di Toronto e poi a dormire in un furgoncino Volkswagen parcheggiato nel giardino di uno zio.

  • Con un patrimonio stimato di un miliardo di dollari, J.K. Rowling è oggi la donna più ricca d’Inghilterra. Eppure, la mamma della fortunata serie dedicata ad Harry Potter ha passato dei momenti veramente bui nella sua vita, arrivando addirittura a pensare di farla finita quando si ritrovò da sola, al verde e con una bambina da crescere dopo che l’ex marito l’aveva lasciata. “Intorno ai venticinque anni ero veramente alla miseria – ha raccontato –e sono andata a picco. Ciò che mi ha fatto cercare aiuto è stata probabilmente mia figlia”.

  • Lo conosciamo per i suoi ruoli da protagonista in kolossal come “Jurassic Word”, “I guardiani della galassia” e “Passengers”, ma per Chris Pratt non è sempre stato tutto rose e fiori: l’attore viene da una famiglia modesta e da giovane ha dovuto fare ogni genere di lavoro (compreso lo spogliarellista!) per mantenersi. Addirittura in un certo periodo si è ritrovato a vivere in un furgoncino infestato da topi e pulci.

  • Non è mai rimasta senza casa, ma anche l’infanzia di Scarlett Johansson è stata segnata dalle difficoltà economiche: “Vivevamo di sussidi pubblici, di aiuti alimentari – ha raccontato l’attrice parlando della sua famiglia – I miei genitori crescevano quattro figli in una famiglia a basso reddito a Manhattan. Era una cosa piuttosto difficile. Mia madre cercava di fare del suo meglio. Quando siamo arrivati io e mio fratello gemello credo che il matrimonio tra i miei genitori fosse molto sotto pressione”.

 


Potrebbe interessarti anche