Style of the week

Style of the week: Lily Allen

Valentina Nuzzi
24 novembre 2012

È il perfetto connubio tra una pop star e una sex symbol. Ha lineamenti fanciulleschi e il fascino di una moderna pin up. Nata a Londra 27 anni fa da papà musicista e attore e da mamma produttrice cinematografica, Lily Allen aveva la strada già evidentemente spianata nel mondo dello spettacolo.

Animo ribelle e talento da vendere hanno fatto il resto. A 15 anni lascia gli studi per dedicarsi alla musica e qualche anno più tardi, ad Ibiza, fa un incontro destinato a cambiare il corso della sua carriera: quello con George Lamb, famoso talent scout britannico che la introduce ai produttori del gruppo “Future Cut”, autori della maggior parte dei suoi futuri successi. Il suo fortunatissimo album di debutto, uscito nel 2006, si intitola “Alright, Still” e fa seguito al successo che la cantante aveva riscosso postando le sue demo su MySpace.

“It’s not me, it’s you” è invece il nome del suo secondo disco, che arriva tre anni più tardi, contiene tormentoni indimenticabili come la ballata dalle sonorità country “Not fair”e riconferma presto il clamore del primo. L’innato stile da londinese doc ha permesso inoltre a Lily di farsi strada nel mondo della moda: nel 2007 ha lanciato la sua linea “Lily Loves”, nel 2009 è stata scelta da Karl Lagerfeld per promuovere una linea di borse Chanel e nel 2010 ha aperto a Londra il negozio “Lucy in Disguise” in collaborazione con la sorella Sarah.

Anche la sua vita privata va a gonfie vele: nel giugno 2011 ha infatti sposato l’imprenditore e pittore Sam Cooper dal quale ha avuto una figlia, Ethel Mary, ed è ora in attesa del secondogenito. Auguri Lily!

Valentina Nuzzi


Potrebbe interessarti anche