Style of the week

Style of the week: Scarlett Johansson

Valentina Nuzzi
31 agosto 2013

sotw

Sensuale, eterea, ma soprattutto bella da mozzare il fiato. Scarlett Johansson nasce a New York nel 1984, esibendo da subito una fortissima propensione verso la recitazione ed il mondo dello spettacolo. I genitori non tardano ad assecondarla e la piccola Scarlett si cimenta ben presto in piccoli ruoli per il grande schermo.

The_Horse_Whisperer

L’apparizione che la consacra al grande pubblico si colloca tuttavia nel 1998, quando all’età di quattordici anni Scarlett interpreta una ragazzina problematica all’interno del cult “L’uomo che sussurrava ai cavalli”. Siamo ancora ben lontani dal sex symbol odierno, ma Scarlett conquista e commuove gli spettatori del mondo intero. Nel 2003 la svolta: a soli 19 la Johansson è protagonista di due capolavori cinematografici. “Lost in translation” di Sofia Coppola e “La ragazza con l’orecchino di perla” le fanno infatti guadagnare le sue prime due candidature al Golden Globe.

lost-in-translation

L’anno successivo scandisce per Scarlett un nuovo traguardo, quando grazie all’intrigante “Match Point” (2004) diviene la musa del regista statunitense Woody Allen, per il quale interpreterà successivamente anche “Scoop” (2006) e “Vicky Christina Barcelona” (2008).

Scarlett-Johansson-per-Dolce-e-Gabbana-The-One

Anche il fashion system non resta immune al suo fascino: Scarlett diviene negli anni testimonial per marchi del calibro di Dolce&Gabbana e Louis Vuitton. La rivincita delle curvy.

Valentina Nuzzi

cover


Potrebbe interessarti anche