Advertisement
News

Super: un successo alla quarta edizione

Alice Signori
29 settembre 2014

Super_N4_001

Un successo ormai collaudato, Super è tornato nei giorni di Milano Moda Donna. La fiera di accessori e prêt-à-porter conta 200 marchi, di cui il 40% esteri. Ormai un appuntamento di riferimento internazionale, tanto che l’ultima edizione è arrivata a 6.000 buyers. Torna anche il focus dell’edizione: #Open Russian Fashion che ospita 13 brand tra i più promettenti del mercato russo.

Tanti i marchi presenti e molte le novità; noi abbiamo stilato una top 5:

Pomikaki: questo giovanissimo brand di borse si ispira ai modelli più “in” del momento e vi aggiunge un tocco personale. Linee pulite e materiali ricercati: nasce con borse in cotone, ma si sposta sul pellame e sul pitone. Il segno distintivo: il piccolo charm a forma di cuore che viene inciso con le iniziali della proprietaria.

Maki: celebra i giovani con una linea di occhiali da sole dal concept semplice ed efficace: un solo modello di occhiale, declinato in diverse varianti di colore. La montatura tonda è ispirata ai grossi occhi sgranati del lemure, un animale che ricorda l’espressione di chi sa ancora sorprendersi. Inoltre l’innovativo materiale è estremamente flessibile, a prova della più caotica borsa.

Yvone Christa: per gli accessori, è un brand da non perdere. L’ultima collezione di Yvone Christa si ispira ai gioielli di età vittoriana, che ripropone con un taglio più contemporaneo. Ritornano poi i classici: gioielli con inserti di pietre dure o disegni in filigrane.

Vitussi: un artigiano della borsa ad altissimo tasso creativo. L’ultima creazione ha tasselli di zucchero: incluso nel prezzo un servizio di ricarica, per poter ricreare la borsa anche dopo averla condivisa con gli amici. Altre proposte sono la pochette in pelle di fico, quella in pelle di anguilla e gli intramontabili manici a rubinetto. Un inno alla fantasia e al buon umore, per borse senza tempo.

Luda Nikishina: parte del progetto “Open Russian Fashion”. La designer sa cogliere nel segno. La sua linea di pellicce (cosa sennò?) utilizza tessuti naturali lavorati in un laboratorio artigiano nel cuore di Mosca. Ogni pelliccia è poi tinta con colori vivaci: per rendere questo capo adatto a ogni giovane donna.


Potrebbe interessarti anche