News

Super: una manifestazione in ascesa

Alice Signori
29 settembre 2013

Super_186

Un successo che si ripete: SUPER – la fiera delle collezioni prèt-a-portér donna tenutasi a Milano – non solo ha confermato le attese, ma è riuscito addirittura a superarle. Con una percentuale di compratori che ha registrato un +11% rispetto allo scorso febbraio e una presenza straniera intorno al 20%, questa fiera di giovani brands sta diventando un riferimento sempre maggiore nel panorama della moda Milanese. Un ambiente pieno di energia e d’imprenditorialità, che racconta uno spaccato di mondo in cui c’è ancora voglia di lanciarsi, creare per riuscire ad affermarsi nel panorama globale. Sperimentare è la regola: dal neopropilene al poliestere, tanti i brands che utilizzano materiali innovativi per ottenere abiti e giacche veramente unici (a partire da “Mariù de Sica”). Questo il fil rouge anche nel mondo degli accessori, materiali e forme inedite per oggetti unici: è il caso di “Quinto Ego”, dove ogni ciondolo richiama il mondo della natura. Divertentissima l’idea di “Ycia”: un colorato braccialetto per esprimere le nostre emozioni. “Single”, “Felice”, “Disperata” sono solo alcuni degli aggettivi in vendita. 100 negozi in 3 mesi fanno quasi un record, per un braccialetto che sembra già essere diventato una mania: idea simpatica sia per un regalo molto personalizzato, sia per avvertire chi ci sta intorno del mood del momento.

Super_295

Colpisce la proposta di “Rumisu”: dietro al brand ci sono due sorelle turche che, richiamandosi alla tradizione del loro paese, realizzano bellissimi foulard in seta con l’inserto di un pendente ad uno degli angoli (un pupazzetto fatto a maglia che richiama i disegni della stampa). Oltre ad essere un capo simpatico seppur con stile, è un foulard che aiuta a fare del bene: la manifattura è svolta in un sito dell’UN che promuove il lavoro femminile in zone disagiate. Infine i costumi, a memoria dell’estate (ahimé!) appena passata: una collezione giocosa e un po’ vintage (mutandine a vita alta o con tasche) per “Miss Bee”, brand emergente che già sta riscuotendo successi, e capi più sexy per “Sofia Retro Bazar”. In mostra anche la colorata collezione di occhiali di “Spektre”, che in pochissimo tempo è riuscito ad affermare la sua presenza in 43 paesi. Dulcis in fundo, un trucco per restare in forma. “X fect” ci propone una collezione di pantaloni, canottiere e sottovesti “snellenti”. Di certo non faranno miracoli, ma per quella volta che c’è scappata una fetta di torta in più, potrebbe rivelarsi un asset utile da avere nell’armadio.

Alice Signori


Potrebbe interessarti anche