Advertisement
Destinazioni

Surf in Polinesia francese

Barbara Micheletto Spadini
26 luglio 2012

Un agosto di onde e adrenalina quello di Tahiti, quando 36 campioni da tutto il mondo si sfideranno a colpi di tavola sulla leggendaria onda di Teahupoo in occasione del Tahiti Billabong Pro 2012 (billabongpro.com/tahiti12), la grande gara internazionale di surf che si svolgerà dal 16 al 27 agosto.
L’evento, preceduto dalla gara Air Tahiti Nui Von Zipper Trials 2012,  che avrà luogo dal 10 al 13 agosto, vedrà sfidarsi 16 surfisti polinesiani e 16 atleti professionisti internazionali. Soltanto due, il vincitore del Trials e il migliore polinesiano, si aggiudicheranno un biglietto di ingresso per partecipare al Tahiti Billabong Pro nella rosa dei campioni.
Il Tahiti Billabong Pro é la tappa più spettacolare dei campionati del mondo di surf alla quale partecipano i 32 migliori surfisti del pianeta che hanno superato le World Qualifying Series e ai quali si aggiungono due atleti selezionati da ASP (Association of Surfing Professionals) e i due vincitori del Trials. Il Taitiano Thierry Vernaudon sostiene di essere stato il primo a surfare le pareti di Teahupoo nel 1985.
Il momento più emozionante si è avuto il 17 agosto del 2000, quando il campione di surf Laird Hamilton, partito dalle Hawaii, ha atteso e surfato la più grande onda mai registrata a Teahupoo, facendolo definitivamente entrare nella leggenda.
Fare surf a Teahupoo o anche solo ammirare gli incredibili muri d’acqua che la barriera corallina riesce a creare, sono emozioni che rimangono dentro per sempre.
Tahiti é l’isola più famosa tra le 118 della Polinesia francese dove praticare surf a tutti i livelli, sia nei break immediatamente di fronte alle spiagge nere di origine vulcanica, come a Papenoo, sia nei reef break, come Teahupoo, Taapuna e Mara’a. Anche la vicina Moorea si trova in una posizione privilegiata con una scelta di 6 spot, da quello di Tema’e  sulla costa est, adatto a esperti, fino a quello nei pressi della Baia di Cook, per tutti i livelli. Huahine é perfetta per chi desidera abbinare alla tavola da surf, escursioni nel rigoglioso entroterra, immergendosi nella vegetazione ed esplorando i piccoli villaggi e siti archeologici: l’isola offre 4 spot ideali per i diversi livelli di surfisti.
In Polinesia francese é possibile praticare surf tutto l’anno, rivolgendosi ai centri specializzati per noleggiare l’attrezzatura, chiedere consigli sui migliori spot o prendere lezioni. Il fitto calendario di eventi che vengono organizzati a Tahiti e le sue Isole é disponibile sul sito della federazione: momenti unici per ammirare le acrobazie dei surfisti, immersi nei colori della cultura polinesiana e negli scenari naturali unici di Tahiti e le sue Isole.
Proposte di viaggio per Tahiti e le sue Isole sono disponibili su: offerte.tahiti-tourisme.it.

 

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche