Musica

Svelata la stagione della London Philharmonic

Daniel Seminara
10 febbraio 2014

Jurowski3-475

Sarà Sergej Rachmaninov il compositore al centro della stagione 2014/2015 della London Philharmonic Orchestra. Nei giorni scorsi è stata resa nota la programmazione dei concerti dell’orchestra diretta da Vladimir Jurowski, e il compositore russo avrà un posto di rilievo. I concerti si terranno nella Royal Festival Hall, che la London Philharmonic condivide in residenza con altre due orchestre londinesi: London Philharmonia e The Age of Enlightement Orchestra. La stagione aprirà con un concerto il 24 settembre e fino a maggio allieterà gli animi del pubblico londinese.

Pires1-475

Sergej Rachmaninov è annoverato tra i compositori che, come Prokofiev e Shostakovich, erano anche pianisti e esecutori delle proprie musiche. Egli è principalmente conosciuto per la musica pianistica e in particolare per i concerti, il terzo dei quali è divenuto celebre nel film Shine. Inside Out è il nome della rassegna che, all’interno della stagione, proporrà 11 concerti interamente dedicati a Rachmaninov, con l’integrale delle sinfonie e dei concerti per pianoforte, dell’opera Il cavaliere avaro e della sinfonia corale The Bells.

Rachmaninov

L’orchestra londinese è caratterizzata da molte esecuzioni di musica contemporanea, spesso di autori britannici. Da quest’anno il compositore residente sarà Magnus Lindberg, autore finlandese che fino al 2012 ha lavorato con i New York Philharmonic. Di Lindberg verranno eseguiti Chorale, il Concerto per piano no.2 e una prima di una commissione per soprano e orchestra. Oltre a queste ci saranno altre importanti première dei compositori Julian Anderson, Harrison Birtwistle, del due volte premio Oscar James Horner, di Colin Matthews e di Benjamin Wallfish.

Altri appuntamenti di rilievo saranno i concerti per pianoforte che vedranno artisti del calibro di Pierre-Laurent Aimard, Yefim Bronfman, Maria João Pires e Lars Vogt.

Dal 6 febbraio è possibile prenotare i biglietti per i concerti, informazioni sul sito www.lpo.org.uk.

Daniel Seminara


Potrebbe interessarti anche