Food

Svezia, la cucina che non ti aspetti…

Vanessa Gualtieri
3 luglio 2013

Oltre al design all’avanguardia, la Svezia è uno dei paesi scandinavi più apprezzati dal punto di vista culinario; vanta ben 12 ristoranti Michelin, 7 a Stoccolma e 5 a Göteborg, capitale gastronomica 2012.
La White Guide, rinomatissima e temutissima guida enogastronomica svedese, classifica l’isola di Gotland, a sud di Stoccolma, come la culla della ristorazione scandinava con ben 16 ristoranti degni di essere citati ed elogiati tra le mete dell’emergente turismo culinario nord europeo.
La piccola isola è rinomata per i suoi tartufi e per le primizie locali presenti in maniera preponderante nei menu di ristoranti e bistrot. La specialità di Gotland, la saffranspannkaka, è una crêpe allo zafferano con mirtilli rossi e panna montata, che i migliori ristoranti dell’isola reinterpretano in chiave contemporanea.
Il clima di contemporaneità gastronomica si percepisce soprattutto a Stoccolma; la città, scelta per ospitare l’evento Bocuse d’Or Europe 2014, vanta alcuni dei migliori ristoranti d’Europa: spicca il ristorante Mathias Dahlgren Matsalen all’interno del Grand Hotel (due stelle Michelin) con una cucina classica che segue la stagionalità dei prodotti, pochi piatti, ma realizzati alla perfezione. Sul filone del seguire il ciclo della natura è impostata anche la cucina del ristorante Lux, dove lo chef spinge al limite il concetto di materia prima, servendosi di prodotti cucinati il giorno stesso in cui vengono raccolti: una vera filosofia a KM zero!
Ad aiutare gli svedesi nella scalata al successo gastronomico ci sono materie prime invidiate da tutto il mondo: astici, scampi, cozze, ostriche giganti, salmoni, carne di renna, alce, montone; questi prodotti, facilmente reperibili e in gran quantità, costituiscono la base dell’alimentazione nordica.
A Göteborg, in alcuni periodi dell’anno, si può noleggiare una barca, assoldare uno dei navigati marinai presenti al porto ed uscire a pescare: un ingegnoso modo per preservare la propria cultura e incrementare il turismo gastronomico.

Abbiamo sempre guardato i paesi scandinavi con sospetto, definendoli “mangia patate”, con le loro interminabili giornate estive e brevissime giornate invernali. In realtà, dietro al loro modo riservato di apparire, si cela un mondo nascosto di tradizioni culinarie da far venire l’acquolina in bocca a qualsiasi buongustaio; insomma, una cucina che proprio non ti aspetti!

Vanessa Gualtieri

Vanessa ha due grandi passioni: l’architettura e la cucina. La prima è il percorso di una vita, il sogno nel cassetto. La seconda una gioia che si rinnova ogni giorno.
In questa rubrica propone news e curiosità che riguardano il mondo della cucina, con uno sguardo rivolto alle nuove tendenze.


Potrebbe interessarti anche