Beauty

Tan care, abbronzatura da città

Benedetta Fiorini
8 luglio 2013

Lo dicono esperti di bellezza, lo confermano i dermatologi: l’abbronzatura da città non solo è più resistente rispetto a quella da spiaggia, ma è addirittura più sana.

Ecco alcune pillole per ottenere un colore perfetto rimanendo immersi nel cemento!

  • Mai uscire di casa, anche solo per fare la spesa, senza un minimo di crema con fattore di protezione. Per le pelli più chiare è bene stare su un fattore 40, per chi invece è già leggermente abbronzato o presenta una pelle scura un fattore 20-30 può andare bene.
  • Non utilizzare mai olii abbronzanti durante la prima settimana di esposizione al sole, ed in generale non applicarli mai su decolté e viso, ma solo su gambe e ventre.
  • L’orario perfetto per essere baciati dal sole è la prima mattinata, il clima è leggermente più fresco, il sole meno potente e il caldo non vi stordirà per il resto della giornata.
  • È fortemente sconsigliato esporsi durante le ore centrali della giornata, non tanto per un fattore di caldo (quasi sempre inssopportabile) quanto per lo sbalzo di temperatura nel caso dobbiate rientrare in ambienti con aria condizionata.
  • Per far abbronzare le gambe, spesso coperte da pantaloni, si può iniziare applicando un velo di autoabbronzante specifico, ma ricordate: l’autoabbronzante è un colorante chimico, non è abbronzatura! Anche se le gambe sembrano abbronzate applicate durante l’esposizione al sole una crema protettiva. Il risultato sarà ottimale.
  • Girare in città senza occhiali da sole è pressoché impossibile, per questo è bene preferire montature non troppo grandi e lenti molto scure, l’effetto mascherina sarà i qualche modo evitato e l’abbronzatura del viso non verrà compromessa.
  • È importantissimo rinnovare la crema protettiva nel corso della giornata, non tutte le creme resistono al sudore e, specialmente se si utilizzano magliette scollate, è necessario rimettere la crema in quelle zone che sono più propense ad eritemi, come l’incavo tra braccia ed ascelle e la schiena.
  • Per quanto riguarda il make up sono preferibili colori neutri che non enfatizzino troppo i possibili rossori; per chi invece è già abbronzato e vuole risaltare il proprio colore sono perfetti mascara colorati e lipgloss dai colori accesi (escluse tutte le tonalità dei rossi scuri e dei marroni) . I rossetti è meglio tenerli a parte per l’inverno onde evitare l’effetto clown, o al massimo si possono applicare utilizzando le dita solo al centro delle labbra.

Punto di forza del make up estivo è il lighter, o meglio illuminante, in tutte le sue forme: da porre su zigomi o arcata sopraccigliare.

Benedetta Fiorini


Potrebbe interessarti anche