A modo mio

Tartare di manzo con uovo di quaglia e maionese alla senape

Raffaella Mattioli
20 novembre 2014

PDSC1579

Non sono una “carnivora”, ma curiosamente per la tartare di manzo vado pazza. La preparo esclusivamente durante la stagione fredda, perché con la carne cruda è meglio stare attenti; ce ne sono infinite varianti ed i sapori che si vogliono aggiungere dipendono dal proprio gusto. A me piace così, con un’aromatica maionese alla senape e con un ovetto di quaglia “on top” .

Ingredienti per 4 persone:
400 gr. di scamone di manzo
Qualche goccia di tabasco verde
Il succo di ½ limone
10 olive Kalamata
Circa 15 capperi dissalati
½ finocchio crudo
¼ di polpa di avocado
Circa 15 pistacchi salati
1 uovo di quaglia
Un fiocco di burro
Sale, pepe e ilio evo q.b.

Per la maionese alla senape:
2 tuorli
2 cucchiai di succo di limone
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
250 ml di olio di semi
1 cucchiaio da tavola di senape di Digione
Sale e pepe  q.b.

Tempi di preparazione: 30 minuti circa

Procedimento:
Eliminate dalla carne le parti grasse, tagliatela prima a fettine spesse 2 mm, poi a striscioline ed infine a cubetti piccolissimi.
Dissalate i capperi e tritateli grossolanamente insieme alle olive ed a i pistacchi; ‎tagliate a dadini anche il finocchio crudo e l’avocado.
In una ciotola assemblate tutti gli ingredienti e condite con il limone, qualche goccia di tabasco verde, un filo di olio, aggiustate di sale e di pepe.
Per la maionese alla senape: sbattete in una ciotola i tuorli con l’aceto ed il cucchiaio di senape, aggiungete gradatamente e a filo l’olio di semi, ultimate con il succo di limone e aggiustate di sale e pepe.
Date la forma che preferite alla vostra tartare, servitela con la maionese alla senape e decoratela con un uovo di quaglia “ all’occhio”come decorazione.

Nota:
Ovviamente potete utilizzare la maionese già pronta e mischiarla alla senape.

Vino consigliato:
Mi piace accostare un Chianti classico, come ad esempio l’ottimo Chianti Classico DOCG Castello di Brolio dell’azienda vinicola” Barone Ricasoli”: dal colore rosso rubino intenso. Al naso presenta una buona complessità aromatica, in bocca ha una lunga persistenza al palato.


Potrebbe interessarti anche