Advertisement
Food

Taste of Milano: la gastronomia prêt-à-porter!

Vanessa Gualtieri
5 marzo 2014

cookingDrops140305

Ritorna anche quest’anno, con l’arrivo della primavera, il Taste of Milano; riconfermata la location, la manifestazione verrà infatti ospitata come l’anno scorso al Superstudio più in Via Tortona. Molti i cambiamenti di quest’edizione, a partire dagli chef. Alcune“new entry” “sfileranno” con le loro creazioni per il grande e affamato pubblico a partire dal Ristorante Acanto (Hotel Principe di Savoia) con a capo lo chef Fabrizio Cadei, cui si aggiunge il Ristorante L’alchimista con il giovane chef Misha Sukyas; restano riconfermati gli immancabili Andrea Provenzani, Matteo Torretta e Roberto Okabe.

Un’edizione questa che ci tiene a sottolineare la multiculturalità dell’evento, in preparazione all’Expo 2015, riconfermandosi come scenario per tutti gli aspetti della cucina dalla tradizionale all’innovativa, all’italiana a quella giapponese dello chef Wicky Priyan.

Tra le varie novità Il tavolo delle meraviglie in cui i commensali più temerari accetteranno di vivere questa insolita esperienza a loro “rischio e pericolo”, senza sapere assolutamente nulla di ciò che li aspetterà fino a quando l’avventura di una speciale cena al buio non avrà inizio.

A un anno dall’Expo 2015, quest’edizione sarà guidata dal concetto della sostenibilità: ogni chef nel suo menu proporrà un “piatto sostenibile” con i prodotti del territorio e presenterà metodologie di cottura a impatto ambientale minimo.

Nell’attesa di quest’edizione, voglio regalarvi una delle ricette del Taste of Milano 2012 di Andrea Provenzani che mi ha conquistato e che, spero, farà altrettanto con voi.

Hot Dog di branzino arrosto

Ingredienti per 4 persone:
400g di filetti di branzino
40g di polpa di ricci
Maggiorana
50g di pane ammollato nel latte
30g di grana padano
1 limone
1 foglio di colla di pesce
1 patata lessa schiacciata
Olio, sale Q.B.
Maionese al lime

Preparazione:

Passare al cutter il branzino con il pane bene strizzato e la maggiorana, condire con sale, pepe e grana. Ammollare il foglio di colla di pesce e unirlo ai ricci di mare appena intiepiditi. Aggiungere la patata e il succo di limone. Stendere il composto alto 1/2 centimetro e congelarlo. Mettere l’antipasto del branzino in un sache a poche, tagliare la punta al diametro dei 3 centimetri e formare dei cilindri lunghi circa 10 centimetri. Aggiungere in mezzo l’inserto ancora congelato ottenuto tagliando la lastra di ricci lunga 6/7 centimetri e larga pochi millimetri. Arrostire il nostro hot dog in una padella con poco olio e terminare la cottura in forno per 3 minuti a 180 gradi, tenere in caldo il pane, inciderlo per il lungo, aggiungere i crauti, la maionese e ora mettere al centro l’hot dog.

Vanessa Gualtieri

Vanessa ha due grandi passioni: l’architettura e la cucina. La prima è il percorso di una vita, il sogno nel cassetto. La seconda una gioia che si rinnova ogni giorno.
In questa rubrica propone news e curiosità che riguardano il mondo della cucina, con uno sguardo rivolto alle nuove tendenze.


Potrebbe interessarti anche