Musica

Teatro alla Scala: la stagione balletto 2012-2013

Emanuela Beretta
12 novembre 2012

La nuova stagione si inaugura il 19 dicembre 2012 con “Roméo et Juliette” di Sasha Waltz, su musica di Hector Berlioz, direttore James Conlon in coproduzione con Deutsche Oper Berlin ed in collaborazione con Opéra National de Paris, dove il balletto è stato creato per le due étoiles Aurélie Dupont e Hervé Moreau che, a Milano, saranno i protagonisti.
Le date delle rappresentazioni: 19, 28 e 29 dicembre (anteprima dedicata ai giovani il 16 dicembre) 2012 e 2-3- 4- 5 e 8 Gennaio 2013.

Dopo dieci anni il ritorno di “Notre-Dame de Paris”: la coreografia e il libretto sono  di Roland Petit, la musica di Maurice Jarre, Direttore Paul Connelly, costumi di Yves Saint-Laurent. Nello spettacolo assistiamo al ritorno dell’étoile Roberto Bolle che danzerà con Natalia Osipova; nelle repliche  seguiranno Massimo Murru e Ivan Vasiliev.
Una vicenda drammatica ispirata al romanzo di Victor Hugo che vede protagonista Esmeralda, amata e contesa da Quasimodo, Frollo e Phoebus, ed il Corpo di Ballo, che sottolinea i momenti più intensi e drammatici della vicenda.
Le date: 10-14-16-19-21-23 febbraio e 1 e 5 marzo 2013

La terza rappresentazione porta in scena “Giselle”, una produzione del Teatro alla Scala con coreografia Jean Coralli – Jules Perrot, ripresa coreografica di Yvette Chauviré, musica di Adolphe Adam e direttore Alessandro Ferrari. Gli interpreti sono le celebrate étoiles Roberto Bolle e Svetlana Zakharova. Una storia romantica che esalta la tradizione del balletto classico dove l’amore, il tradimento e la redenzione sono i protagonisti. Uno spettacolo impegnativo che richiede una forte componente tecnica espressiva ed una interpretazione rigorosa.
Le date  26-27-28-30 aprile e 3-4 maggio.

Il “Lago dei Cigni”: coreografia e regia di Rudolf Nureyev da Marius Petipa e Lev Ivanov, musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij, direttore Paul Connelly, scene di Ezio Frigerio, costumi Franca Squarciapino. Artista ospite Natalia Osipova.
Il “Lago dei Cigni” rimane il titolo più amato dal grande pubblico all’interno del repertorio del balletto classico. La musica di Čajkovskij  trasformò il balletto romantico in opera danzata. Nella presente versione Nureyev incentra il ruolo chiave su Siegfried, il principe romantico e malinconico per il quale il coreografo ha creato delle variazioni tecniche impegnative di totale pregio.
Le date: 17-18-23-24 luglio e 14-15-17-18 ottobre

“L’altra metà del cielo”, il successo della passata stagione. Regia e coreografia di Martha Clarke, musica e drammaturgia di Vasco Rossi, assistente alla drammaturgia Stefano Salvati, orchestrazione su base registrata di Celso Valli, scene di Robert Israel, costumi di Nanà Cecchi.
Un balletto appassionato ed emozionante che tocca il cuore. Al centro le donne Albachiara, Silvia e Susanna cantate da Vasco Rossi, che danzano le stagioni  della vita su una base musicale creata  in chiave sinfonica e classica. Una grande e intensa prova del Corpo di Ballo.
Le date: 6-7-9-10-11-12-13 settembre

“L’Histoire de Manon”: coreografia di Kenneth MacMillan, musica di Jules Massenet arrangiata e riorchestrata da Leighton Lucas, direttore David Coleman, scene e costumi Nicholas Georgiadis. Interpreti Svetlana Zakharova e Roberto Bolle.
Manon, affascinante e corrotta, ama la vita lussuosa e Des Grieux tanto da indurre l’uomo  all’annullamento più totale. Un ruolo drammatico, appassionato e tecnico; uno spettacolo indimenticabile.
Le date 7-8-9-10-12-13-15 novembre

Per informazioni e prenotazioni www.teatroallascala.org

Emanuela Beretta


Potrebbe interessarti anche