Tech

Tecnologia e Retail: binomio vincente

Marcello Vercesi
15 aprile 2013

Si è appena conclusa una delle settimane più travolgenti del panorama milanese, la settimana del Salone del Mobile.
Al di fuori della confusione caratteristica di sette giorni all’insegna di eventi, svago e design, ho avuto il piacere di prendere parte all’inaugurazione del LAB Tecnologico di Gruppo Pozzi, azienda di Pozzo D’Adda che oggi come non mai funge da punto di riferimento per i brand del lusso e della cosmetica di lusso nel settore retail e travel retail.
Moltissime le novità tecnologiche proposte, e devo dire, tutte molto coinvolgenti ed attente all’esperienza di consumo.
Alcune in particolare, hanno colpito la mia attenzione e quindi ho deciso di riportarle, per rendervi partecipi quantomeno tramite pensieri ed immaginazione, di come saranno i negozi del futuro!
Posso dirvi che probabilmente, non ci saranno negozi! Per essere più preciso, non ci saranno solo negozi reali, ma grazie a Plucity, ogni brand potrà acquistare virtualmente uno store in una cittadella commerciale virtuale, ed arredarlo a proprio piacimento, superando quindi i limiti fisici/temporali/economici che ad oggi purtroppo esistono. L’utente potrà girovagare per questo enorme Mall, entrare in un negozio ed effettuare l’acquisto (magari pagando anche in Bitcoin ;) ). E se fossero vestiti? Come si farebbe a provarli? Gruppo Pozzi ha pensato anche a questo, sviluppando un “camerino intelligente” che consente attraverso un Kinect di scannerizzare il proprio corpo e provare virtualmente i vestiti, capendo quindi vestibilità e idoneità del capo sul nostro corpo, come se lo stessimo provando realmente.
Ma se tutto questo non fosse abbastanza, vi posso dire che queste informazioni, le potrete vedere direttamente su uno schermo 3D che non richiede nessun occhiale. Per quanto riguarda l’acquisto “dal vivo” tantissime soluzioni all’avanguardia, come tavoli hi-tech che racchiudono altissimi potenziali in termini di interattività o mensole/schermo programmabili per riprodurre immagini suggestive o semplicemente per comunicare ai commessi le linee guida sulla disposizione della merce.
L’evento si è concluso con un travolgente discorso della dott.sa Peretti, digital marketing strategist, che ha sottolineato l’importanza del digitale nelle pratiche di marketing moderne, al fine di creare sinergia tra contesto-canale-contenuto su ciascun mezzo digital, per rendere sempre più partecipi i consumatori.
Un grande evento, a cui ho partecipato con molto piacere e che mi ha arricchito veramente!

Marcello Vercesi


Potrebbe interessarti anche