Tempo di Carnevale: i segni si scatenano!

Massimo Urbano Ferrari
2 marzo 2014

img1

Tempo di Carnevale! Vuoi che sentiamo la primavera vicinissima oppure che vediamo i marciapiedi tappezzati di coriandoli coloratissimi e bagnati ancora dall’umidità notturna: diventa tutto più frizzante. Anche l’aria che respiriamo sembra addolcirsi e ci assale una gran voglia di divertirci.

img2

Tra tutti i dodici segni dello zodiaco, quelli di fuoco sono i più reattivi alla festa. Amano colorarsi, mescolarsi e ballare fino all’alba. Ariete, Leone e Sagittario non si lasciano scappare un ballo o un invito anche se giunto all’ultimo minuto. Cercheranno le maschere più caratteristiche dai colori vivaci e pungenti e si daranno un gran daffare per essere al centro dell’attenzione. I segni d’acqua, sensibili e ricettivi, accolgono i giorni del Carnevale con uno spirito di allegria un po’ estraneo alle loro corde e quindi anche molto stuzzicante. Cancro e Pesci saranno certamente le star di Venezia e tra gondole e colombine troveranno l’atmosfera adatta per far esplodere la loro voglia di festa. Gli Scorpioni si getteranno voracemente nel mondo degli incontri più intimi e profondi, in ricevimenti illuminati appena da candele scure e profumate. Vergine e Capricorno, da buoni segni terrestri, cercheranno gli stimoli per vivere un Carnevale pieno di sapori inebrianti. Chiacchere e champagne faranno da contorno alle notti in maschera del Toro. E infine i segni d’aria si lanceranno nelle pazze sfilate di carri carnevaleschi sognando per un istante di essere al sambodromo di Rio, danzando vertiginosamente senza sosta tutta la notte, in una girandola di emozioni cerebrali. Soprattutto la donna Gemelli si sentirà a suo agio nella corrente delle vibrazioni che questa festa regala ogni anno.

img3

Il Carnevale, tra le feste della ruota dell’anno, rimane quella più misteriosamente selvaggia, dove i faux pas sono quasi un obbligo e le serate non dovrebbero mai terminare. Per questo 2014 così imperscrutabile lanciatevi nelle follie dei parties e sbizzarritevi con maschere anche create per l’occasione con la tecnica del riciclo. La parola d’ordine rimane divertirsi! Dopotutto, sappiamo bene: le pazzie di carnevale in Quaresima stanno male.

Massimo Urbano Ferrari