Advertisement
Cinema

The Avengers: cosa bolle nella pentola Marvel?

staff
28 luglio 2011


USA, Seconda Guerra Mondiale: Il gracilino Steve Rogers (Chris Evans) cerca in ogni modo di servire il suo paese sul campo di battaglia, ma le sue condizioni fisiche non glie lo permettono, ma quando si chiude una porta si apre un portone. Steve verrà inserito in un programma top secret con l’obbiettivo di creare il soldato perfetto, è così che il soldato semplice Rogers diventerà Capitan America.
Capitan America era il tassello che mancava: ora il Progetto dei Vendicatori può prendere vita; sembrerebbe una battuta, invece il film di Capitan America è l’ultimo cinecomic su un supereroe “Singolo” e aprirà la strada a sinergie e crossover tra personaggi Marvel che fino ad oggi era stata relegata soltanto alle scene bonus dopo (tutti) i titoli di coda. Sto parlando di un percorso iniziato nel 2008 con “Iron Man” e che finirà nel 2012 con il film sui Vendicatori.
“The Avengers” è già in post produzione e, cascasse il mondo, ne è già stata pianificata l’uscita, vanta un cast di tutto rispetto: Robert Downey, Jr. impersonerà per la terza volta (quarta se contiamo il cameo nella bonus scene dopo i titoli di coda de “L’Incredibile Hulk”) Iron Man, Chris Hemsworth tornerà a vestire i divini panni di Thor, Samuel L. Jackson sarà nuovamente Nick Fury (questa volta per molto più tempo), Scarlett Johansson ritornerà nella seducente tutina di latex di Black Widow, Chris Evans sarà ovviamente Captain America (e non la Torcia Umana), Jeremy Renner, la new entry del gruppo, si armerà con l’arco e le frecce di Hawkeye e Mark Ruffalo sotituirà Edward Norton nei panni dell’alter ego di Hulk, Bruce Banner (Lou Ferrigno che prestava tutto il corpo all’omone verde nella serie Tv, questa volta gli darà “soltanto” la voce ). Resta una domanda: riuscirà “The Avengers” a mantenere le aspettative che ha creato oppure risulterà soltanto un’accozzaglia di (troppi) personaggi che non lascerà a nessuno di loro e la possibilità di esprimersi, peggio di “Spiderman 3” ?
Speriamo che i Maya non abbiano ragione, perché in ogni caso per il 2012 la Marvel ci ha preparato un film assolutamente da vedere.

 

Giustino De Blasio


Potrebbe interessarti anche