Alberghi

The Leading Hotels of the World dà il benvenuto a 8 new entry

Flaminia Scarpino
31 gennaio 2017

cover

The Leading Hotels of the World ha annunciato l’ingresso nel suo portfolio di 8 nuovi alberghi, che vanno così ad aggiungersi alle oltre 375 strutture già esistenti in tutto il mondo – tutte indipendenti e lussuosissime – della compagnia.

Le new entry sono state pensate per rispecchiare la cultura del Paese di appartenenza, ma soprattutto per proporre un’esperienza di viaggio luxury e memorabile, in perfetto stile Leading.

Degli 8 nuovi associati, i 3 hotel italiani – due toscani e uno siciliano- impreziosiscono la collezione del Bel Paese, che con 55 strutture detiene il numero maggiore di affiliate al brand.

Scopriamoli insieme nella gallery!

  • Grand Hotel Miramar, Malaga, Spagna. L’imponente edificio storico, considerato il capolavoro dell’architetto Guerrero Strachan, affaccia sulla baia di Malaga. Le moderne camere variano nel design e nei colori ispirandosi a stili internazionali. L’hotel, che dal Novecento ha l’onore di ospitare clienti illustri, è circondato da prati, giardini, piscine e spa. I 5 ristoranti offrono pause gourmet con cucina tradizionale del posto ma anche con menù internazioni che possono soddisfare tutti i clienti.

  • Villa Cora, Firenze. Una villa ottocentesca e un parco secolare che affaccia sul Giardino di Boboli: Villa Cora, gioiello immerso nel verde, avvolge i clienti nella sua atmosfera aristocratica. Ogni piano della villa, come quello dedicato all’imperatrice Eugenia e alla sua passione per le rose, s’ispira ad un tema particolare per rendere unico il soggiorno. Tra un pasto gourmet e l’altro sarà possibile gustarsi romantici panorami dalla terrazza o rilassarsi nella Spa.

  • Baglioni Hotel Cala del Porto, Punta Ala. Dalle ampie terrazze dell’albergo Cala del Porto si può godere dei paesaggi tipici della Maremma, della baia di Punta Ala e del profilo dell’isola d’Elba. L’hotel offre un soggiorno in un ambiente accogliente e ispirato allo stile toscano tradizionale. Grazie alla piscina immersa tra i pini e al bellissimo giardino è possibile trascorrere rilassanti momenti all’aria aperta.

  • The Ashbee, Taormina. L’Ashbee Hotel concilia la tranquillità di una villa siciliana circondata da un giardino di limoni alla comodità di raggiungere facilmente le vie principali della cittadina. Il design moderno delle camere, in contrasto con l’architettura del primo Novecento, crea un ambiente davvero unico che ha conferito alla struttura l’onore di avere le migliori camere di tutta la Sicilia.

  • Hotel Emiliano, Rio de Janeiro, Brasile. La struttura con facciata in cobogò, situata sulla famosa spiaggia di Copacabana, combina elementi di design contemporaneo con particolari anni ’50. L’albergo, a metà fra un resort beach e un hotel di città, offre camere dagli arredi moderni con viste spettacolari. Due i ristoranti: quello panoramico, con piatti light a base di pesce, ed Emiliano, caratterizzato da cucina locale. Il relax è garantito grazie alla Spa e alla terrazza rooftop con piscina a sfioro, che affaccia sul paesaggio di Copacabana.

  • Hotel Figueroa, Los Angeles, California. Il Figueroa, di gran moda negli anni ‘20, riapre rimanendo fedele allo stile con cui è nato: il design è quello coloniale spagnolo, anche se arricchito dall’attenzione per il comfort e dall’aggiunta di tecnologie pensate per un moderno viaggiatore. L’albergo che aprirà ad aprile nel cuore della città vuole essere come nel passato un luogo di scambio culturale attraverso la condivisione.

  • Malibu Beach Inn, Malibu, California. Le grandi vetrate delle camere conducono a balconi privati dove i clienti possono godere delle onde del Pacifico e della famosa spiaggia Billionaire’s Beach. L’albergo, vicino le maggiori attrazioni della città, ha il tipico design dei resort beach: camere semplici che riprendono i colori della sabbia e del mare. È inoltre dotato di una spiaggia privata riservata ai clienti e una rilassante Spa fronte Oceano.

  • Belvedere Hotel, Mykonos, Grecia. Sette edifici bianchi che spiccano tra l’azzurro del Mar Egeo e il verde della collina dove sono collocati. Le camere con terrazze private s’ispirano ai colori del mare e della terra, tra dettagli acqua marina e legno scuro. Un’oasi bianca nel centro di Mykonos, dotata di ristoranti, cocktail bar e una rilassante piscina.


Potrebbe interessarti anche