News

The Micam 2016

Ottavia Pomini
22 febbraio 2016

Nando muzi

Si è svolta nei giorni scorsi, presso il polo fieristico di Rho Pero, l’81esima edizione di Micam, il più importante salone del mondo della calzatura, che ha visto protagoniste 1.444 aziende espositrici di cui 816 italiane e 628 straniere, concentrate in differenti aree tematiche.

Un’occasione per presentare le ultime tendenze in fatto di calzature. Due sono gli accenti che caratterizzano l’esposizione: innanzitutto una ricerca attenta dei materiali, un’artigianalità delle forme e tecniche di lavorazione tradizionali, con forti citazioni provenienti dal passato, qui rappresentate da Balanini che da sempre si distingue per la sua forte artigianalità. In secondo luogo, la spinta verso un futuro utopistico e ricco di colore. La scelta dei materiali spazia notevolmente: dalla pelle con effetto invecchiato al vinile effetto lucido, dai lacci tradizionali a dettagli e chiusure in metallo – elementi portanti soprattutto dalla collezione firmata Richmond.

Ampio spazio al settore del lusso rappresentato da Nando Muzi, marchio leader nelle calzature artigianali e di qualità. Tra le new entries internazionali, invece, degno di nota è di certo il brand newyorkese Lust For Life: scarpe eccentriche dall’ispirazione urban, contemporanea che utilizza materiali ricercati e innovativi.


Potrebbe interessarti anche